Excite

Come aprire un'edicola

Nonostante la crisi della carta stampata - insidiata dai nuovi mezzi di comunicazione e dalle testate online - il mestiere dell'edicolante garantisce ancora una una buona fonte di reddito. Se l'idea di vendere giornali, riviste, fumetti e non solo vi ha sempre frullato per la testa, scoprite qui come fare ad aprire un'edicola.

Cose da sapere prima di aprire un'edicola

Per chi si accinge ad aprire - o a rilevare - un'edicola è bene specificare che quello del giornalaio è un mestiere complesso, che non si riduce alla semplice vendita di quotidiani, riviste, gadget e quant'altro.

Per prima cosa è richiesta una certa capacità di pianificazione economica e logistica: l'edicolante infatti riceve quotidiani e riviste in deposito e una volta alla settimana deve restituire ai distributori l'invenduto e saldare al contempo i conti relativi a tutti i prodotti editoriali smerciati.

In seconda battuta è necessaria una grande disponibilità oraria: la legge infatti prevede che ogni edicola garantisca almeno 12 ore di apertura al giorno e fino alle 13 la domenica - di solito a partire dall'alba, quando avviene la consegna dei giornali da parte dei distributori - resti chiusa durante il mese nel rispetto di una copertura complessiva del servizio pari al 50% di rivendite aperte e osservi un periodo di riposo per le ferie (stabilito a rotazione dal Comune di competenza) della durata massima di 18 giorni se a cavallo di Ferragosto e di 17 se in altro periodo.

Infine, l'attività dell'edicolante prevede anche una certa attitudine al rapporto con il pubblico e capacità di intrattenere relazioni commerciali con editori e distributori. Se questi presupposti non vi spaventano e pensate che una rivendita di giornali sia l'opportunità di business che stavate cercando, ecco alcuni consigli pratici su come aprire un'edicola.

Normativa di riferimento

Il "sistema di diffusione della stampa quotidiana e periodica" è regolamentato dal Decreto Legislativo 24 aprile 2001 n° 170, che individua:

  • punti vendita esclusivi - le edicole tradizionali, la cui apertura è soggetta al piano comunale di localizzazione;
  • punti vendita non esclusivi - negozi e locali commerciali autorizzati alla vendita di quotidiani o periodici ma il cui focus principale è su altri tipi di merce. Tra questi si annoverano rivendite di generi di monopolio, rivendite di carburante (superficie minima 1500 mq), bar, punti vendita della GDO (superficie minima 700 mq), librerie ed esercizi a prevalente specializzazione di vendita.

Questa normativa prevede che l'apertura di una nuova edicola sia subordinata al rilascio di una specifica autorizzazione da parte del Comune competente in base al possesso di precisi requisiti riguardanti:

  • densità di popolazione;
  • caratteristiche urbanistiche e sociali della zona interessata;
  • entità delle vendite di quotidiani e periodici negli ultimi due anni nella zona interessata;
  • condizioni di accesso;
  • esistenza di altri punti vendita non esclusivi.

Iter burocratico

Come aprire un'edicola in pratica? Per prima cosa si deve inoltrare al Sindaco competente la domanda per ottenere l'autorizzazione alla vendita di quotidiani e periodici in posto fisso. I moduli da compilare sono forniti dal Comune in base al proprio piano di localizzazione e per ottenere il placet la documentazione deve soddisfare tutti i requisiti espressi dal Decreto Legislativo 24 aprile 2001 n° 170. Nel caso in cui l'edicola sia un chiosco deve anche essere avanzata la richiesta di concessione temporanea permanente di occupazione di suolo pubblico.

Per nessuna delle due domande vale il silenzio assenso e, anzi, i tempi di valutazione possono essere anche molto lunghi e poi concludersi con una risposta negativa. In caso di esito positivo, invece, il passo successivo consiste nell'attivare la fornitura di pubblicazioni alla nuova rivendita facendo richiesta alla Federazione Italiana Editori Giornali - FIEG (fieg.it). Infine, è altresì necessario assolvere gli obblighi relativi all'iscrizione al Registro delle Imprese e al Registro Esercenti di Commercio della Camera di Commercio della Provincia di competenza.

lavoro.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017