Excite

Come diventare vetrinista

Quella del vetrinista è una professione creativa che segue però anche precise regole commerciali e di marketing. Ogni negozio, dalle piccole boutique ai grandi store, ha necessità di avere delle vetrine in grado di attirare la clientela e 'spingerla' all’interno per acquistare qualche prodotto o articolo in vendita. Ma il compito non è semplice, il vetrinista deve essere in grado di utilizzare al meglio lo spazio che ha a disposizione con fantasia, ottenendo così il massimo del risultato. Ecco una breve guida che spiega come diventare vetrinista.

Studi e competenze da acquisire

Per esercitare la professione di vetrinista è necessario per prima cosa acquisire alcune competenze di base. Non basta infatti avere creatività, bisogna anche saperla utilizzare nel modo più vantaggioso. Esistono due principali istituti in cui specializzarsi:

  • L’Accademia vetrinistica italiana di Milano
  • L'Ied - Istituto Europeo di Design con sede a Roma

In queste scuole si impara non solo come sfruttare al meglio gli spazi interni dei negozi e le vetrine ma si acquisiscono anche competenze di grafica pubblicitaria, tecniche espositive, illuminotecnica, marketing, merceologia e, argomento di fondamentale importanza, si apprende la psicologia delle vendite. Essenziale è infine imparare ad utilizzare alcuni strumenti informatici, come ad esempio i programmi di grafica.

Le scuole specialistiche insegnano come diventare vetrinista, ma una volta raggiunte le competenze necessarie a lavorare servono poi altre doti: fantasia, flessibilità, motivazione, capacità di lavorare in team e puntualità. Utile infine una buona conoscenza dell’inglese, dato che il vetrinista o visual merchandiser è molto richiesto anche all’estero.

I vetrinisti possono lavorare come dipendenti di aziende o autonomamente come free lance non solo per negozi, ma anche per fiere, esposizioni, sfilate di moda o altro. Il guadagno, varia in base all’esperienza e alla bravura, per una sola vetrina un professionista esperto può arrivare ad incassare anche 500 euro.

Sbocchi lavorativi

Dopo aver capito come diventare vetrinista è bene conoscere più nel dettaglio gli sbocchi lavorativi che offre il settore. Le maggiori opportunità di lavoro si trovano come dipendenti nella grande distribuzione: magazzini, supermercati, centri commerciali ma anche in boutique di abbigliamento, gioielleria o profumerie di un alto livello. Spesso si inizia con l'assegnazione di lavori stagionali (nel periodo natalizio o pasquale), quando c'è maggiore richiesta da parte dei negozi.

lavoro.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017