Excite

Lavoro e famiglia, Governo firma accordo

Il Governo e le parti sociali, hanno firmato l'accordo a favore delle politiche di conciliazione tra famiglia e lavoro, attraverso la modulazione dell'orario. Le misure verrano valutate e tradotte in un sistema di regole da introdurre nella contrattazione collettiva, in particolare, in quella di secondo livello.

Tra le novità più interessanti, spicca la possibilità di usufruire del congedo parentale in modalità part-time per 12 mesi, ma anche la creazione di banche-ore, il telelavoro, orari più flessibili in caso di cura per grave infermità del coniuge o di un parente entro il secondo grado, permessi per l'inserimento alla scuola d'infanzia, nonché l'impegno da parte del datore di lavoro, di restituire alla lavoratrice tornata dopo la maternità, le stesse mansioni o compiti equivalenti; ripristinando di fatto la legge che vieta le dimissioni in bianco, voluta dalla leader della Cgil.

Le parti sociali, si sono date 3 mesi per valutare le misure da intraprendere, e se avranno trovato un'intesa, sarà firmato un avviso comune che farà riferimento all'ambito della contrattazione. Le Istituzioni, hanno garantito l'impegno a rifinanziare alcune leggi a sostegno del lavoro femminile, alla detassazione del 10% del salario di produttività, e al rafforzamento delle infrastrutture e dei servizi pubblici utili alle famiglie.

(foto © Dreamstime.com)

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017