Excite

Aprire una fioreria: primi passi

  • flowershopstories.blogspot.com

Nel film di Silvio Soldini 'Pane e tulipani ', la protagonista cambia fortunosamente vita e ricomincia lavorando in un negozio di fiori a Venezia. Un'attività che la conquista giorno dopo giorno - contribuendo in modo fondamentale alla sua trasformazione - e nella quale in molti vorrebbero cimentarsi. Ecco allora alcuni consigli per aprire una fioreria.


La fioreria o negozio di fiori
La fioreria - anche detta negozio di fiori - è un esercizio commerciale dove è possibile acquistare (ed eventualmente farsi portare a domicilio) piante in vaso, fiori recisi in mazzi o composizioni e fruire di servizi di addobbo per i matrimoni, i funerali e diversi altri tipi di cerimonie o eventi. Le più aggiornate offrono anche un'attività di consulenza per la sistemazione e la creazione di giardini, balconi e terrazzi.


Diventare fiorai? Studio e pratica!
Per aprire una fioreria non basta avere molta passione per i fiori e le piante, è anche necessario conoscerli bene e - soprattutto - saperli trattare in modo da creare composizioni belle e accattivanti, capaci di attrarre nuovi clienti e di soddisfare sempre i vecchi. Per questa ragione prima di intraprendere l'attività è necessario fare esperienza, lavorando come apprendista presso un negozio di fiori e seguendo uno o più corsi specifici di formazione professionale tra quelli indetti dalla Assofioristi (assofioristi.it) o dalla Federfiori (federfiori.it). Queste due associazioni di categoria sono presenti su tutto il territorio nazionale grazie alle diverse sedi regionali e contano su un parco docenti selezionato e di comprovata esperienza. I loro corsi - di durata variabile - spaziano dai rudimenti di base fino alle tecniche più nuove e particolari, in modo da poter coprire ogni esigenza di formazione o specializzazione.


Il negozio: dove e come
Perché una fioreria abbia successo è necessario innanzitutto trovare una buona location. In questo caso non esiste una regola specifica, ma se si fa un passo indietro e si stabilisce a priori una specializzazione per il proprio negozio, trovare il posto adatto è molto più semplice. Se per esempio si vuole lavorare nel settore commemorativo, uno spazio nei pressi di uno dei grandi cimiteri cittadini è senza dubbio una buona scelta. Se invece l'aspirazione è quella di creare un negozio di tendenza, con un target di clientela alto, le vie dello shopping upper level sono le più indicate. Infine, se l'idea è di lavorare a 360° su diverse tipologie di prodotti e servizi, bene un quartiere popolare o un borgo dove diventare rapidamente un punto di riferimento. Qualunque sia la tipologia scelta, comunque, è importante creare uno spazio aperto, luminoso, con una bella vetrina dove esporre i fiori e le composizioni e attraverso la quale sia anche possibile vedere l'offerta all'interno.


Costi di avviamento e burocrazia: le cose da sapere
Per aprire una fioreria di circa 50 metri quadri - supponendo di affittare i muri e di non dovere ricorrere a grosse opere di restyling - la spesa iniziale si aggira intorno a 5 mila euro, prima fornitura di fiori compresa. Dal un punto di vista della burocrazia invece è necessario aprire la Partita IVA, comunicare l'inizio dell'attività (DIA) allo sportello 'attività produttive' del comune dove è localizzato il negozio, registrare il negozio presso il Registro delle Imprese della Camera di Commercio di competenza e fare richiesta delle autorizzazioni sanitarie all'Asl. In alternativa, si può scegliere di lavorare come ambulante presso mercati rionali e fiere: in questo caso bisogna richiedere la licenza di vendita per il commercio ambulante e - una volta ottenuta - fare la DIA.


Pubblicità e iniziative per farsi conoscere
Una volta aperto il negozio, la vetrina parla per lui. Esporre composizioni belle, insolite e sempre fresche è un ottimo biglietto da visita. Una soluzione che può essere implementata con una vetrina virtuale online dove pubblicare le foto delle creazioni migliori. Un sito internet è dunque indispensabile, così come una pagina su Facebook e una serie di biglietti da visita da tenere in negozio in bella vista sul banco. Questi accorgimenti inseme al passaparola sono fondamentali per il successo dell'attività. Infine, un'altra idea per farsi conoscere è quella di organizzare brevi corsi per la realizzazione di piccole composizioni, la cura delle piante e la realizzazione di terrazzi fioriti.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2018