Excite

Dipendenti più produttivi con i benefit aziendali

Secondo uno studio condotto da Kelly Services,i benefit aziendali su salute e benessere sarebbero la chiave per incrementare la produttività dei dipendenti. l'indagine, infatti, è frutto di un'intervista che ha coivolto ben 100 mila lavoratori. Il 74% del campione preso in esame afferma che la produttività andrebbe migliorata variando il compenso in base al tipo di prestazione, il 41% pensa, invece, che l'efficienza individuale possa essere potenziata vincolando l'erogazione di incentivi al raggiungimento di determinati obiettivi. Mentre, il 46% delle persone intervistate, vorrebbe che i benefit si traducessero non solo in premi di produttività, ma anche in sconti sull'iscrizione in palestra e percorsi formativi.

Il 64% dei lavoratori intervistati si lamenta di questa mancanza e punta il dito contro la prassi poco meritocratica che vige nel contesto lavorativo. Inoltre, tra le priorità dei lavoratori, a parte lo stipendio e i benefit aziendali, rientra anche il training, considerato, dal 46% delle persone interviste, essenziale per raggiungere i cosidetti 'piani alti'. A seguire, la flessibilità negli orari, un incentivo soprattutto per le donne, ma anche la possibilità di disporre di una vettura aziendale.

Il 91% degli intervistati, invece, desidererebbe benefit sulla salute, mentre il 74% sul benessere psicofisico. Tuttavia, quando si è proprosto loro di corregere le cattive abitudini come la sedentarietà, il fumo o l'obesità, il 41% si è dichiarato contrario a questo tipo di ingerenze nella propria vita personale, nonostante si trattasse di vizi.

(foto © Dreamstime.com)

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017