Excite

Cgil scuola: cosa cambia

Diversi sono gli scioperi nazionali organizzati dalla cgil per la scuola italiana, il sindacato di categoria della confederazione italiana del lavoro. Alcuni dati sulla scuola pubblica nel nostro Paese sono emblematici per quanto riguarda la situazione di non sicurezza del proprio posto di lavoro: per il sindacato 30000 sono infatti i precari a rischio, per il ministero "soltanto" 10000.

Le novità

Ecco cosa cambia in merito ad orari, ferie e altro.

Sarà approvato l'orario settimanale di 6 ore in più ma anche 15 giorni in più di ferie. Però c'è il rischio, che verranno meno 30.000 cattedre, questi i dati forniti dalla Cgil scuola, secondo il Miur invece, gli esuberi saranno meno di 10.000. A partire dal prossimo anno, cioè dal settembre 2013 gli insegnanti della scuola secondaria e superiore, compresi i docenti di sostegno avranno un orario settimanale complessivo di 24 ore e non più di 18, così come già in vigore per quelli delle scuole elementari.

Le ferie

Il periodo di ferie retribuito e riconosciuto quindi dal puno di vistta legale passa da 30 giorni l'anno a 45: i quindici giorni in più dovranno essere spesi nei periodi «di sospensione delle lezioni definiti dai calendari scolastici è scritto nel testo uscito dal consiglio dei ministri, ancora oggetto di valutazione ad esclusione di quelli destinati agli scrutini, agli esami di Stato e alle attività valutative», così come recita il decreto ministeriale. Nel resto dell’anno, si potrà andare in ferie ma per «non più di sei giorni lavorativi» con possibilità di sostituzione, ma senza oneri aggiuntivi per le finanze pubbliche.

Il contratto di stabilità

E' da tanto tempo che la scuola subisce tagli, norme e politiche che ne compromettono la serietà. Anche la Cgil per per la scuola si è impegnata ad ottenere, grazie a continui movimeni di lotta, modifiche al disegno di legge sul contratto di stabilità. In particolare, si chiede l'abolimento della norma che prevede l'aumento dell'orario settimanale dei docenti della scuola secondaria di primo e secondo grado.

lavoro.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017