Excite

Come aprire un centro scommesse

In un periodo economico non particolarmente florido, come quello che stiamo vivendo, la via del lavoro autonomo sembra quella vincente. Se volete avviare un'attività in proprio, ma non sapete bene su quale settore orientarvi, potreste immaginare di aprire un centro scommesse, che a detta di esperti, fa muovere ben 5 milioni di euro al giorno.

Il mercato delle scommesse, infatti, ha un potenziale molto forte, basti pensare che oggi giocano quasi tutti, dai gratta e vinci, alle lotterie, dalle scommesse calcistiche al bingo. Secondo le statistiche, in Italia l’industria delle scommesse occupa il 5° posto, dopo le principali realtà aziendali nazionali.


Autorizzazioni per aprire un centro scommesse
  • concessione dall’Amministrazione Autonoma dei Monopoli di Stato collegandosi al sito della Polizia di Stato e inoltrando il modulo d'esercizio per le attività di scommesse all'uscita del periodico bando di concorso emanato dallo ente AAMS;
  • licenza da richiedere alla Questura del territorio dove avrà sede l’attività;
  • partita IVA;
  • iscrizione alla Camera di Commercio.

Concessionari

In Italia i concessionari più importanti sono: Sisal, Lottomatica e Snai. Sisal gestisce i concorsi a pronostici, come il recente Win For Life, Gratta e Vinci, Superenalotto. Snai gestisce scommesse sportive come il Totocalcio, Totogol, Tris. Lottomatica, invece, gestisce scommesse sportive e non, giochi di abilità. Sisal, all’interno del sito presenta una pagina dedicata a chi vuole avviare una ricevitoria, basta compilare il modulo di domanda. Anche Snai ha una pagina internet dedicata a chi vuole aprire un punto gioco. Inoltre, i software di Snai aiutano il titolare dell’esercizio anche a progettare l’arredo del negozio.


Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2018