Excite

Come aprire una lavanderia self service

Aprire una lavanderia self service a gettoni può essere un buon business, anche perché richiede una gestione semplice, ideale anche per chi non dispone di grandi capitali da investire. Inoltre, è un servizio molto utile, non solo per gli stranieri, gli studenti fuori sede, i militari o i lavoratori in trasferta, ma anche per le casalinghe, per lavare in poco tempo e risparmiando, tutti quei capi che per motivi di peso e volume non è possibile lavare in casa, come le trapunte, i tappeti o i piumoni.

Per cominciare

La prima cosa da considerare, da cui dipende la riuscita dell'impresa, è il posizionamento dell'attività. E' preferibile, infatti, scegliere di aprire la lavanderia nei pressi di di caserme, ostelli, università, ospedali, alberghi o nelle vicinanze di centri commerciali, uffici postali. In questo modo, i clienti avranno la possibilità di sfruttare il tempo del ciclo di lavaggio per sbrigare piccole commissioni nei dintorni.


Servizi aggiuntivi

In base alla clientela, si può dotare il locale di sedie, riviste, distributore di snack, guide, mappe, stereo o postazioni iternet, un servizio particolarmente apprezzato dagli studenti e dai turisti, che, durante l'attesa, possono leggere tranquillamente la propria posta. Quello che non dovrebbe mai mancare, sono 1 cambiamonete, 1 distributore automatico di detersivi/ammorbidenti, istruzioni sull'utilizzo dei macchinari in più lingue.


Campagna pubblicitaria

Per il lancio dell'attività, è fondamentale fare una buona campagna pubblicitaria, che metta in risalto, non solo il risparmio in termini di tempo e denaro, ma anche la pulizia del servizio e i servizi aggiuntivi che si offrono (postazioni internet, fotocopiatrice, servizio di sartoria, ecc.)


Scelta dei macchinari

Anche la scelta dei macchinari riveste un ruolo importante. Quando si scelgono le lavatrici professionali, infatti, occorre porre attenzione sulla qualità del lavaggio, e sull'affidabilità e la durata del macchinario stesso.


Pratiche burocratiche

Una lavanderia self service media si può avviare con un locale di circa 40 metri quadrati, allestito con 3 lavatrici piccole da 8 Kg, 2 grandi da 16 Kg, e 2 asciugatrici. Per avviare l'attività, non serve la licenza, è necessaria solo l'autorizzazione del comune e le dichiarazioni di conformità dell'impianto. I costi da sostenere per l'avviamento si aggirano intorno ai 25/30 mila euro.


Lavanderie in franchising

Per aprire una lavanderia self service, si può optare anche per la formula in franchising, come ad esempio Lavatu, che non prevede alcuna fee d’ingresso, canoni mensili o costi periodici.


lavoro.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017