Excite

Come chiedere la disoccupazione ordinaria

La crisi economica che attanaglia il mondo intero ha cambiato radicalmente il mercato del lavoro, trasformando la ricerca (positiva) di un posto in un terno al lotto e mettendo molti impiegati e operai di lunga data davanti a un dramma inaspettato: il licenziamento. Per chi si trova in questa condizione, un aiuto - per quanto minimo e temporaneo - arriva dalle cosiddette prestazioni a sostegno del reddito istituite dall'Inps. Ecco allora una breve guida su come chiedere la disoccupazione ordinaria.

Disoccupazione ordinaria: che cos'è e requisiti per richiederla

Se un lavoratore perde il posto per motivi indipendenti dalla propria volontà ha diritto a ricevere un sussidio che prende il nome di indennità di disoccupazione. Tale sussidio proviene da una parte dei contributi da lui versati all'Inps e spetta a tutti i dipendenti subordinati, a prescindere dalla qualifica, compresi quelli a domicilio e gli stranieri extracomunitari. In base alla categoria di appartenenza del lavoratore e ai contributi versati, la disoccupazione si divide in:

  • indennità ordinaria;
  • indennità ordinaria con requisiti ridotti;
  • trattamento speciale per l'edilizia;
  • trattamento speciale per operai agricoli.

In particolare, l'indennità di disoccupazione ordinaria spetta:

  • ai lavoratori licenziati e a coloro che si dimettono per giusta causa (riconosciuta);
  • ai lavoratori sospesi dall'attività in seguito ad eventi che non dipendono nè dal datore di lavoro nè dai lavoratori stessi.

Possono fare richiesta dell'indennità di disoccupazione ordinaria coloro che possiedono i seguenti requisiti:

  • 52 settimane di contributi versati nei due anni precedenti la data di cessazione del rapporto di lavoro;
  • almeno 2 anni di assicurazione per la disoccupazione involontaria (ovvero almeno un contributo settimanale versato prima del biennio precedente la domanda);
  • dichiarazione di immediata disponibilità allo svolgimento di attività lavorativa presso il Centro per l’Impiego di zona.

L'indennità di disoccupazione ordinaria è corrisposta per un massimo di 65 giorni (lavoratori sospesi) oppure di 8 o 12 mesi (lavoratori con più di 50 anni) come segue:

  • 60% della retribuzione degli ultimi tre mesi di lavoro per i primi sei mesi di disoccupazione;
  • 50% per il settimo e l'ottavo mese;
  • 40% per i restanti mesi.

Il suo pagamento è interrotto quando il lavoratore:

  • ha percepito l'indennità per tutto il periodo previsto;
  • inizia una nuova attività;
  • diventa titolare di un trattamento pensionistico diretto.

Tuttavia, l'indennità può essere mantenuta anche in caso di disoccupazione non assoluta quando si perde l'attività principale da cui si ricava il reddito maggiore oppure si svolge un'attività stagionale. Ma come chiedere materialmente la disoccupazione ordinaria?

Come fare richiesta di disoccupazione ordinaria

Tutte le informazioni su come chiedere la disoccupazione ordinaria possono essere reperite nel dettaglio sul sito inps.it. In generale, comunque, per fare domanda è necessario presentare il modello DS 21 alla sede Inps competente territorialmente entro 68 giorni dal termine del rapporto di lavoro. Tale domanda può anche essere effettuata online attraverso l'apposito percorso Servizi Online/Al Servizio del Cittadino (nel qual caso è necessario richiedere e attivare il PIN personale). I lavoratori extracomunitari in attesa di rilascio del primo permesso di soggiorno o di rinnovo devono anche presentare, rispettivamente:

  • copia del modello di richiesta del permesso di soggiorno, rilasciata dallo Sportello Unico per l'immigrazione;
  • ricevuta dell'avvenuta presentazione della richiesta del permesso stesso, rilasciata dall'ufficio postale;

oppure

  • ricevuta dell'avvenuta presentazione della richiesta di rinnovo, rilasciata dall'ufficio postale;
  • copia del permesso di soggiorno in scadenza o scaduto.

L'accettazione della domanda è immediata e prevede il pagamento dell'indennità con assegno circolare, bonifico bancario/postale o in contanti (allo sportello di un qualsiasi ufficio postale) in base alla preferenza espressa dal richiedente.

lavoro.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017