Excite

Come conciliare studio e lavoro

Sono molti gli studenti soprattutto universitari che si dedicano a un lavoro per arrotondare le entrate oppure per contribuire alle onerose spese legate agli studi. Come conciliare studio e lavoro non è sempre facile ma con una buona organizzazione di base e alcune attenzioni è possibile poter fare entrambe le cose in maniera proficua.

Organizzazione e rapporti a 360°

Come conciliare studio e lavoro richiede innanzitutto la consapevolezza del doppio impegno che si assume: il lavoro è fonte di stress e di fatica e gli impegni di studio non sono da meno. La prima cosa da fare è trovare una attività che sia effettivamente conciliabile con lo studio e quindi non richieda turni massacranti e orari eccessivi. Il lavoro nei fine settimana sarebbe l'ideale. Trovato il lavoro deve essere organizzato lo studio in maniera quasi maniacale senza lasciare nulla all'improvvisazione. Alcune lezioni sarà indispensabile seguirle sia per la difficoltà della materia sia per l'obbligo di frequenza richiesto da alcune facoltà: i momenti di frequenze universitaria sono quelli in cui si devono stringere i rapporti con i colleghi e cercare di proseguire il percorso di studi con loro. Andare avanti in gruppo è più facile che farlo da soli: i compagni saranno quelli che aiuteranno a capire una cosa impossibile da capire da soli e forniranno gli appunti che non è stato possibile prendere.

Fondamentale è parlare in colloquio privato con i professori della propria condizione di studente lavoratore: saranno i primi a impartire volentieri una spiegazione aggiuntiva o a chiarire quali punti del programma sono di maggiore interesse e devono essere approfonditi. Inoltre sapere di avere uno studente lavoratore li renderà più comprensivi nei confronti delle eventuali assenze dalle lezioni. Il tempo che rimarrà tra lezioni e lavoro dovrà essere accuratamente programmato per lo studio che dovrà essere condotto senza dispersioni e con molta concentrazione: è importante procurarsi gli appunti anche da parte di chi ha già passato l'esame negli anni precedenti, infatti se il programma non è cambiato è molto probabile che le domande tendano a ripetersi.

Ancora un consiglio

Il doppio impegno studio-lavoro richiede anche una buona forma fisica: sarà importnate ritagliare momenti di svago e di sport importanti anche per scaricare lo stress che inevitabilmente si accumula. Come conciliare studio e lavoro, infine, impone anche di non chiedere troppo alle proprie forze: un piccolo rallentamento negli studi sarà quasi inevitabile ma l'importante è raggiungere l'obiettivo ed essere sempre fortemente motivati verso quello che è un oggettivo sacrificio.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017