Excite

Come diventare addestratore di delfini

  • eaam.org

Dolphin Tale, il film in uscita nelle sale cinematografiche il prossimo 23 settembre che racconta la storia del salvataggio e della successiva rieducazione di un delfino rimasto senza coda, sta riportando prepotentemente in auge l'interesse per questi mammiferi marini. Ecco allora qualche consiglio per intraprendere la strada di addestratore di delfini e lavorare con questi bellissimi animali.


L'addestratore di delfini e la teoria dell'addestramento
L'addestratore di delfini è una figura che opera solitamente nei parchi acquatici, all'interno dei quali allestisce spettacoli di agilità e intelligenza con questi mammiferi, ma non mancano i casi in cui chi ha questa qualifica si occupa di terapie per la socializzazione e la riabilitazione dedicate a persone con disturbi mentali e/o fisici. L'addestramento è un training che porta all'instaurarsi tra istruttore e delfino di un feeling basato su reciproci rispetto e fiducia e si basa sulla tecnica cosiddetta del 'condizionamento operante positivo', che come spiega lo staff del parco Oltremare di Riccione "cerca di sfruttare al massimo le capacità naturali e acquisite di ogni animale, premiando ogni sua attività positiva ed ignorando gli insuccessi". Premio che può essere rappresentato da un pesce, così come da "una carezza, una grattata, un oggetto con cui l’animale gioca volentieri. La routine dell’addestramento non deve mai essere noiosa o sempre uguale, ma stimolante e diversificata".


Requisiti e studi per diventare addestratore
Dando per scontata la passione per questi animali, per diventare addestratore di delfini è fondamentale possedere un forte spirito di sacrificio e, da un punto di vista più strettamente pratico, una buona acquaticità. Per quanto riguarda gli studi, il possesso di una laurea non è esplicitamente richiesto, anche se - ovviamente - avere seguito studi scientifici e avere frequentato una facoltà come Biologia, Biologia Marina o Scienze Naturali rappresenta un plus per le conoscenze teoriche acquisite. Tuttavia, per diventare addestratori è fondamentale la pratica, di conseguenza la cosa migliore da fare è iniziare come volontario presso uno dei diversi delfinari, parchi acquatici e associazioni presenti sul territorio nazionale, come Zoomarine a Roma, il Delfinario di Rimini, il Palablu di Gardaland, il già citato parco Oltremare di Riccione e l'associazione WATA. Infine, per chi avesse la possibilità di seguire un corso di specializzazione all'estero, l'International marine animal trainers (Imata) di Chicago, negli USA, e l’European association for aquatic mammals (Eaam) di Harderwijk, nei Paesi Bassi, offrono programmi teorici e pratici riconosciuti a livello europeo per la formazione di addestratori.


Sbocchi professionali
In Italia sono pochi i centri dove è possibile praticare la professione di addestratore di delfini, ragione per cui la domanda eccede di gran lunga l'offerta, generando una forte competizione. Per tale motivo, chi è interessato a intraprendere questa strada deve iniziare a frequentare l'ambiente di delfinari, parchi e associazioni il prima possibile. Ovviamente molto spesso non si è pagati e il lavoro è svolto a titolo puramente gratuito, ma a oggi resta l'unica vera strada praticabile per diventare (forse) addestratore.


Delfinari, parchi e polemiche: cose da sapere
Un recente sondaggio condotto da Ipsos per One Voice - associazione animalista francese che si batte insieme alla LAV contro la cattura dei delfini da destinare ai parchi acquatici - ha messo in evidenza che il 68% degli italiani vorrebbe proibire i delfinari in Italia. Sono molti infatti a ritenere queste strutture 'contro natura', dal momento che sottraggono gli animali al loro vero habitat e al loro destino selvaggio per farli diventare attrazioni per turisti. Una questione spinosa, dibattuta con forza su diversi blog legati al mondo marino, e che ha trovato nuovo propellente nella triste vicenda del Palablu di Gardaland, dove si sono verificati numerosi (solo stando a quelli dichiarati) decessi di delfini.

lavoro.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017