Excite

Come diventare un cake designer

  • realtimetv.it

Il 'Boss delle Torte' Bartolo 'Buddy' Valastro ha fatto esplodere la moda del cake design in Italia, ma secondo gli addetti ai lavori a lanciarla è stato il film del 2003 'La Finestra di Fronte', dove la protagonista - interpretata da Giovanna Mezzogiorno - sognava di cambiare vita confezionando torte. Se anche voi coltivate quest'idea, ecco alcune dritte su come diventare cake designer.

Chi è il cake designer e che cosa fa

Con il termine inglese 'cake designer' si intende non solo un pasticcere, ma un artista capace di ideare e realizzare vere e proprie torte scultura. Il cake designer, dunque, non ha solo competenze di cucina, ma anche di design, arte e architettura. Le sue torte infatti sono speciali perché di forme e dimensioni inusuali e decorate con uso sapiente di colori e di dettagli fatti con i più svariati materiali alimentari (e non).

Cake designer: quali sono i requisiti per diventarlo?

Una solida conoscenza degli alimenti, degli impasti e delle creme base, delle cotture e delle tecniche dolciarie in genere sono senza dubbio fondamentali per chi ha intenzione di abbracciare questa professione: le torte del cake designer infatti non devono essere solo belle, ma anche buone. Per questo è importante conoscere e sapere utilizzare gli 'attrezzi del mestiere' come pan di spagna, pasta di cereali, pasta di zucchero, cioccolato plastico, coloranti, decorazioni e i vari utensili da cucina, le impastatrici e i forni. Ma le competenze teoriche e la tecnica da sole non bastano, bisogna anche avere fantasia, creatività e capacità di trasformare un'idea in un progetto realizzabile.

Scuole e corsi per diventare cake designer

A oggi in Italia non esistono una normativa di riferimento e degli standard qualitativi condivisi per la formazione di artisti delle torte, tuttavia ci sono alcuni laboratori di cake designer professionisti che propongono corsi di diversa durata e livello. Le torte di Fiorella di Fiorella Balzamo, per esempio, propone un innovativo progetto di divulgazione itinerante che tocca ogni anno numerose città in tutta la penisola (tortedifiorella.com), mentre la Maison Madeleine offre un'ampia scelta di corsi 'tradizionali' in cake design e sugar art nella sua sede di Bologna (maisonmadeleine.it). Il catering emporio e la scuola di cucina Anice Verde (aniceverde.com), invece, organizza con cadenza variabile corsi di cake design presso la propria sede di Corato (Ba). Sempre a Bari è possibile partecipare ai richiestissimi laboratori di Giusy Verni (tortedecorate.com). Infine, il sito italiancakedesigner.com. propone un elenco sempre aggiornato di tutti i corsi esistenti a livello nazionale.

Primi passi: fiere e associazioni di riferimento

Iniziare un'attività nel mondo del cake design non è semplice, anche se frequentare uno o più corsi di formazione è un buon trampolino per farsi conoscere e creare una propria rete di relazioni commerciali e pubblicitarie. Per implementare e rafforzare il proprio network può allora essere utile partecipare a fiere di settore come The Cake Show (thecakeshow.it) o affiliarsi all'AICD (cakedesigners.org), l'Associazione Italiana Cake Designers nata per organizzare, promuovere e tutelare la professione in Italia.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017