Excite

Come diventare commesso al Senato

Uno stipendio che può toccare i 160 mila euro l'anno e una pensione di 8 mila euro lordi al mese per quindici mensilità: con questi presupposti, chi non vorrebbe lavorare come commesso al Senato? Simili privilegi, però, fanno gola a molti e il dubbio che qualche aspirante utilizzi non solo mezzi leciti per aggiudicarsi un posto ovviamente esiste. Tuttavia, la strada per entrare a fare parte dell'organico funzionale della prima assemblea del Parlamento italiano formalmente passa per un concorso per titoli ed esami, pertanto - se volete provarci - ecco alcune informazioni utili su come diventare commesso al Senato.

    senato.it

Commesso al Senato: requisiti e prove di selezione

A cadenze regolari, il Senato indice delle selezioni per titoli ed esami per entrare a fare parte del suo organico come commessi, ovvero come addetti a diverse mansioni di carattere funzionale quali, per esempio, operatori per servizi di ristorazione e caffetteria, elettricisti, autisti e via dicendo. Ovviamente, a seconda del ruolo alcuni requisiti cambiano, ma in linea generale tutti gli aspiranti commessi devono:

  • avere compiuto 18 anni;
  • essere cittadini italiani;
  • godere dei diritti civili e politici;
  • aver conseguito la licenza di scuola secondaria di primo grado;
  • essere fisicamente idonei all'impiego.

Nella domanda di partecipazione è altresì necessario indicare se sono in atto, o lo sono stati in passato, procedimenti penali e se si sono già ricoperte mansioni nel pubblico impiego.

In base al numero di partecipanti, i candidati possono essere chiamati a sostenere una preselezione, che solitamente è costituita da una serie di quesiti attitudinali a risposta multipla. Il concorso vero e proprio, invece, consiste in due prove scritte - un componimento su un argomento di cultura generale e un test a risposta multipla - in una prova orale e in un esame pratico, opzionale e diverso a seconda del ruolo per il quale ci si candida. La sommatoria dei punteggi ottenuti in dette prove, il possesso di eventuali titoli di merito (dettagliati nei singoli bandi) e il superamento di una visita medica volta ad accertare l'idoneità fisica concorrono a formare la graduatoria da cui saranno poi effettuate le assunzioni.

Per sapere come reperire i bandi di concorso e le informazioni burocratiche relative a come diventare commesso al Senato, nel paragrafo successivo trovate un breve vademecum.

    senato.it

Concorso per commesso al Senato: la burocrazia

Per conoscere i requisiti e partecipare alle selezioni è necessario consultare il bando di concorso inerente la procedura su come diventare commesso al Senato. Solitamente esso è reperibile sulla Gazzetta Ufficiale, Serie Speciale Concorsi ed Esami, oppure sul sito del Senato della Repubblica (senato.it), nella Sezione Amministrazione/Concorsi. I tempi e le modalità di partecipazione sono specificati di volta in volta, tuttavia, in linea generale, la domanda di ammissione deve essere compilata scaricando l'apposito modulo online e spedita con raccomandata con avviso di ricevimento al Servizio del Personale del Senato della Repubblica entro 30 giorni dalla data di pubblicazione del bando. Eventuali titoli di merito e documentazione inerente sono richiesti solamente ai candidati ammessi alla prova orale che, se assunti, devono produrli in originale entro 30 giorni dalla data di entrata in servizio.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2018