Excite

Come diventare giurista d'azienda

Nelle imprese medie e grandi, e soprattutto in queste ultime, si sta affermando sempre di più negli anni la figura dell'esperto legale 'interno', a tutti gli effetti un manager deputato alla consulenza e all'assistenza su ogni pratica di natura giuridica. Ecco allora alcuni consigli su come diventare giurista d'azienda e intraprendere una carriera professionale difficile, ma senza dubbio stimolante e ricca di soddisfazioni.

Giurista d'azienda: chi è e che cosa fa

Prima di rispondere alla domanda "come diventare giurista d'azienda", è senza dubbio necessario fare chiarezza circa questa figura, il suo ruolo e i compiti all'interno di un'impresa.

Per prima cosa è bene spiegare che non è solo - o soltanto - un avvocato: il giurista d'azienda è infatti una figura con consolidate competenze legali, ma altresì conoscenze teoriche e pratiche in campo manageriale. Schematicamente, dunque, si può dire che si tratta di un professionista che conosce la giurisprudenza sul piano del diritto civile, penale, del lavoro, sindacale, commerciale, tributario e internazionale, ha ottime competenze per quanto riguarda gli aspetti organizzativi ed economici aziendali e parla fluentemente l'inglese, dal momento che si relaziona con interlocutori italiani e internazionali su più livelli.

Da un punto di vista operativo, invece, il giurista d'azienda generalmente valuta le strategie dell'impresa e i possibili rischi, offrendo le soluzioni per procedere senza danni (o con il minor danno possibile) e ovviamente massimizzando i profitti. Un'attività che nel particolare significa verificare e controllare che l'azienda adempia agli obblighi di legge in tutti i settori in cui opera, redigere i contratti e gestire eventuali controversie con i lavoratori, valutare le politiche di tutela della privacy e del marchio dell'impresa.

Infine, in caso di controversia, il giurista d'azienda ha il compito di provare a ricomporlo senza passare alle vie legali, ma se ciò dovesse accadere è tenuto a supportare un legale esterno durante tutto il procedimento, dal momento che lui per legge non può essere presente in giudizio.

Come si diventa giurista d'azienda: studi e Albo Professionale

Come diventare materialmente giurista d'azienda? Per intraprendere la professione è necessario conseguire la laurea, prima con un titolo triennale in Scienze giuridiche, Scienze economiche, Scienze dell'economia e della gestione aziendale, Scienze dell'amministrazione e Scienze politiche e delle relazioni internazionali e poi specializzandosi in Giurisprudenza, Scienze della Politica e Scienze dell'economia. Per maggiori informazioni sui vari corsi si rimanda comunque al sito del Miur e dei singoli atenei.

Dopo la laurea rappresenta sicuramente una chance in più seguire un Master specifico nel settore, come uno tra quelli organizzati dall'AIGI, Associazione Italiana Giuristi d'Impresa (Milano), dalla LUISS Business School (Roma), dalla Scuola di specializzazione in Studi sull'amministrazione pubblica dell'Università degli Studi di Bologna, dall'Università Bocconi (Milano), dalla Scuola di Amministrazione Aziendale (Torino) e dall'Università degli Studi di Genova.

Da ultimo, al giurista d'azienda è richiesta l'iscrizione al relativo Albo Professionale, che prevede un esame di abilitazione per superare il quale si può per esempio scegliere di frequentare uno specifico corso, come quello erogato dalla SPISA (Scuola di Perfezionamento in Scienze Amministrative).

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017