Excite

Come diventare montatore di palchi

Dietro ai grandi eventi e ai concerti, si sa, c'è una gigantesca macchina organizzativa, fatta di professionisti che curano la preparazione degli stessi fin nei minimi dettagli perché tutto sia perfetto e gli show memorabili. Tra questi, un posto senza dubbio fondamentale lo occupano i montatori di palchi e strutture mobili in generale: spetta a loro, infatti, creare materialmente lo spazio fisico dove ha poi luogo lo spettacolo. Se anche voi desiderate fare questo lavoro, scoprite qui come diventare montatore di palchi.

Identikit del montatore di palchi

Quello del montatore di palchi è un lavoro che, in realtà, comprende più professionalità. All'allestimento di queste strutture - solitamente molto grandi, di altezza elevate e progettualmente complesse - partecipano infatti diversi tipi di operai, artigiani e tecnici: falegnami, elettricisti, facchini/magazzinieri e montatori in senso stretto. Questi ultimi, che 'mettono in piedi' letteralmente il palco, costruendone lo scheletro portante, sono per lo più specialisti con una formazione specifica nel settore, anche se non mancano montatori 'improvvisati'.

Chi svolge professionalmente tale lavoro, infatti, è il carpentiere e montatore di carpenteria metallica, qualifica che si consegue al termine di un apposito corso regionale e che è codicizzata dall'Istat come categoria professionale con il numero 6.2.1.4.0. Per accedere alla formazione, in generale è necessario possedere i seguenti requisiti:

  • 18 anni compiuti alla data di apertura delle iscrizioni al corso;
  • licenza di scuola media inferiore o obbligo scolastico assolto;
  • residenza nel territorio della Regione promotrice del corso;
  • idoneità fisica

mentre le materie oggetto di studio sono:

  • calcolo professionale;
  • disegno tecnico;
  • tecnologia meccanica;
  • tecniche di saldatura;
  • sicurezza e igiene nei luoghi di lavoro;
  • organizzazione aziendale;
  • informatica;
  • inglese

alle quali di solito è affiancato un periodo di tirocinio sul campo.

I corsi hanno una durata indicativa di 800 ore e formano professionisti che, grazie alle proprie conoscenze teoriche e alle proprie competenze pratiche, utilizzano tecniche di lavorazione specifiche (saldatura e montatura) per assemblare le parti delle strutture metalliche fino al loro completamento e messa in sicurezza.

Per maggiori informazioni sui corsi relativi a come diventare montatore di palchi, si consiglia pertanto di fare riferimento al portale della Regione di residenza, ricercando le proposte formative relative alla specifica categoria carpentiere e montatore di carpenteria metallica.

Come iniziare a lavorare

Frequentare un corso di formazione specifico è solo il primo passo del percorso relativo a come diventare montatore di palchi. Un volta qualificati, infatti, bisogna darsi da fare per iniziare a lavorare. In questo caso le strade sono due: cercare online con chiavi come 'montaggio palchi' e 'smontaggio palchi' i siti delle principali aziende di allestitori che operano a livello provinciale, regionale e nazionale e inviare quindi un cv (quasi sempre è prevista una sezione 'Lavora con noi') oppure monitorare eventuali annunci diretti o mediati dalle diverse agenzie per il lavoro.

Una terza via nella quale può capitare di imbattersi in rete è quella di annunci fatti dalle società di allestimenti su forum di studenti o inerenti il mondo dello spettacolo. In questo caso però bisogna fare attenzione: se alcuni infatti sono assolutamente seri, altri nascondono invece scarsa professionalità e tentativi di sfruttamento più o meno palesi. Per svolgere questo mestiere è necessario rispettare rigide regole di sicurezza e la retribuzione deve rientrare nei minimi sindacali fissati per la categoria: se così non è, prima di accettare pensateci bene...

lavoro.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017