Excite

Come fare carriera, i segreti del successo: lo studio dell'Università di Washington

Puntualità, rispetto delle regole e delle gerarchie, ma anche ambizione per il proprio futuro sono alcune tra le regole auree da rispettare se si vuole risultare vincenti sul lavoro.

Come diventare store manager

A rivelare i segreti per una carriera brillante, con una serie di analisi e dati ripresi dalla rivista economica specializzata Harvard Business Review, è uno studio approfondito della prestigiosa Università di Washington, condotto al termine di una dettagliata ricerca e di sondaggi in alcune tra le principali aziende statunitensi.

Brillante e positiva, secondo quanto emerso dai confronti diretti tra manager e “workers” americani, risulta l’immagine di chi si segnala per tempismo e disciplina sul posto di lavoro, oltre che ovviamente per qualità e produttività nel tempo.

Lungi dall’essere uno stereotipo superato, il lavoratore puntuale e diligente è una figura molto apprezzata dai dirigenti e mantenere tali caratteristiche dall’inizio alla fine del percorso professionale sembra poter aiutare non poco il singolo dipendente a costruire una carriera ricca di soddisfazioni.

Univoche le opinioni dei responsabili delle aziende intervistati dai ricercatori in merito al rispetto degli orari e delle mansioni da parte dei loro dipendenti come fattore dirimente in chiave promozione: i ritardatari, senza alcun dubbio, partono col piede sbagliato nello svolgimento dei compiti loro affidati, attirandosi una scarsa fiducia dei superiori, mentre il concetto di flessibilità è destinato a rimanere rigorosamente fuori da questo ambito.

Stando alle tabelle pubblicate dall’Harvard Business Review sulla base delle analisi dell’Università di Washington, l’altra faccia della medaglia della correttezza del lavoratore sarebbe l’eccesso di zelo o meglio di protagonismo, non sempre valutato come qualcosa di positivo dal capo ufficio o dal dirigente di azienda.

Insopportabile, agli occhi della maggioranza dei manager contattati dagli autori del sondaggio (oggetto di un articolo pubblicato in Italia sul quotidiano La Stampa), la condotta passiva e poco propositiva del dipendente neoassunto o peggio ancora di lungo corso, indice chiaro di una scarsa propensione ad emergere sul lavoro.

lavoro.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017