Excite

Come lavorare in una casa editrice

Lavorare in una casa editrice è il sogno nel cassetto di molti. Tuttavia, entrare nell'ambiente non è così semplice, anche per via della grave crisi economica in cui versa la carta stamapta, surclassata dall'editoria online.


Cosa serve per lavorare in una casa editrice?

Chiaramente, per lavorare in una casa editrice, la passione non basta. E' necessario acquisire le giuste competenze sin dall'università, seguendo un corso di laurea in lettere, scienze dell'informazione o della comunicazione e in seguito, perfezionare le proprie conoscenze con corsi di specializzazione e master per redattori editoriali, editoria multimediale o libraria. Al termine del master, spesso è previsto uno stage, che nei casi più fortunati può diventare un vero e proprio rapporto di lavoro.


Le figure professionali dell'editoria

Il lavoro che si può svolgere all'interno di una casa editrice è piuttosto variegato e prima ancora di valutare le opportunità professionali, è importante individuare il ruolo più adatto per voi, in base alle proprie competenze.

1. Correttore di bozze

Ha il compito di 'scovare' tutti i refusi presenti in un testo. Nelle piccole case editrici, questa professione è sottovalutata e difficilmente si può fare a tempo pieno. Molto spesso i correttori di bozze, infatti, sono free lance o collaboratori saltuari. Nelle case editrici medio-grandi, invece, il correttore di bozze quasi sempre si fonde con la figura del redattore.

2. Redattore/Editor

Il redattore, assieme al direttore editoriale, è una delle figure cardine della casa editrice. Il redattore lavora a stretto contatto con grafici, autori, correttori di bozze e sotto il controllo del capo redattore. Il redattore si occupa della gestione e della supervisione di tutte le fasi editoriali che riguardano la produzione e la stampa di un libro, prepara la quarta di copertina, le schede promozionali del libro, scrive recensioni, esegue il controllo della copia cianografica del libro. Solitamente il redattore è un laureato in lettere, con alle spalle anni e anni di stage (spesso gratuiti) e una grande conoscenza del settore editoriale.

3. Direttore editoriale

E' la figura principale di ogni casa editrice, poiché ogni processo che si svolge nella redazione necessita la sua approvazione. Il direttore editoriale, infatti, non solo segue tutta la fase della pubblicazione di un libro, ma decide quali scrittori pubblicare, si occupa della gestione delle risorse umane e ascolta le proposte dei suoi collaboratori. Per questa professione, non esistono scuole specifiche. Molto spesso chi ha questo ruolo ha alle spalle tanti anni di esperienza nel mondo letterario ed editoriale, del quale conosce ogni singolo meccanismo e tutte le sfaccettature. Da lui, infatti, dipende il successo di una casa editrice.

4. Traduttore

Si tratta di una categoria particolare, poiché la concorrenza è altissima. Inoltre, a parte le grandi case editrici, nessuno ha personale interno che svolge la mansione del traduttore. I traduttori, infatti, sono per lo più free lance, lavorano da casa o sono professori universitari. A volte si può trovare lavoro anche nelle agenzie di traduzione letteraria. Purtroppo, bisogna dire che i traduttori italiani sono i peggio pagati in Europa. Il corrispettivo pagato ad un buon traduttore, infatti, varia da un minimo di 10 euro, fino a 50 euro a cartella (1.500 battute) quando si tratta di traduzioni complesse, anche se difficilmente si trova qualcuno disposto a pagare questa somma.

5. Grafico editoriale

Si occupa della riuscita grafica ed estetica di un libro. Per farlo, si avvale di software per manipolare immagini e testi, come Photoshop, Quark express, la suite Indesign e Corel draw.

6. Promotore editoriale

E' colui che svolge attività di promozione presso la case di distribuzione editoriale, che si occupano di promuovere e distribuire nelle librerie della loro zone le pubblicazioni degli editori, le librerie, il web, le riviste specializzate. Chiaramente, per questo ruolo serve una buona dialettica, predisposizione ai rapporti interpersonali, passione per i libri e una buona conoscenza del settore editoriale.


lavoro.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017