Excite

Come ripassare l'inglese senza spendere troppo

Un colloquio di lavoro in inglese, un fidanzato americano, un trasferimento in un paese anglofono: queste e molte altre possono essere le ragioni per trovarsi nella necessità di rispolverare le proprie conoscenze della lingua di Shakespeare, magari anche rapidamente. Se vi trovate in circostanze simili, ecco una serie di suggerimenti utili su come ripassare l'inglese senza necessariamente spendere (troppi) soldi e magari divertendovi pure.

Come ripassare l'inglese: idee pratiche ed economiche

La maggior parte delle persone impara l'inglese durante gli studi e poi lo usa solo saltuariamente, fino a che un evento imprevisto - lavorativo o personale - la mette nella condizione di dover recuperare familiarità con la lingua. Altre invece lo utilizzano soprattutto nella forma scritta e quando si trovano a dover sostenere una conversazione sono in difficoltà. In entrambi i casi, la necessità è la stessa: trovare un metodo di ripasso che funzioni, non porti via troppo tempo e magari costi pure poco (o sia proprio gratis).

Il primo passo da fare, allora, è focalizzare la vostra esigenza: dovete scrivere o parlare? Se dovete preparare dei testi o fare delle traduzioni, non avete molta scelta, la via è quella di rimettere mano ai libri di scuola e rivedere le principali regole di grammatica e sintassi. Se invece, come più di frequente accade, avete bisogno di parlare, potete cavarvela anche senza rituffarvi nel vostro vecchio grammar english book. Sono diversi i linguisti che, infatti, sconsigliano di studiare la grammatica: può sembrare paradossale, ma secondo gli specialisti rallenta l'apprendimento e, ancora di più, il ripasso. Del resto, i madrelingua per primi non la conoscono. Meglio invece, secondo gli addetti ai lavori, concentrarsi sulle frasi, rivedendo e fissando quelle più usate e i modi di dire. Come? Semplice, leggendo molto e non solo libri, ma anche giornali, riviste, siti internet, blog e via dicendo. Questa attività permette di memorizzare 'l'andamento' della lingua e ne facilita la comprensione, anche a livello di ascolto. Il passo successivo, infatti, è quello di procurarsi documentari, film e telefilm in inglese e guardarli cercando di abbinare la pronuncia alle parole. Un processo facilitato dall'uso dei sottotitoli in inglese: tenendo accesa questa funzione, infatti, si imparano molti costrutti della lingua parlata, che tornano utile tanto per scrivere che per comunicare oralmente.

Ma leggere e ascoltare non basta, bisogna infatti esercitarsi anche a costruire delle frasi e a esporle a un interlocutore. In questo senso, un esercizio che può tornare molto utile è quello di descrivere in inglese l'ambiente in cui ci si trova o parlare della propria vita guardandosi allo specchio. Può sembrare imbarazzante osservarsi riflessi mentre si snocciola l'arredamento del bagno o si racconta delle proprie aspirazioni professionali, ma in realtà è un trucco che permette di recuperare velocemente dimestichezza con le parole e le frasi, senza stare a tradurre nella propria testa dall'italiano all'inglese: la vostra immagine allo specchio, infatti, funziona da catalizzatore di attenzione e, inoltre, vi prepara a parlare con una persona in carne e ossa.

Se invece avete più tempo o più denaro a vostra disposizione, due valide alternative tra quelle su come ripassare l'inglese sono rappresentate dalle scuole di lingua e da un soggiorno all'estero.

Scuole di inglese e soggiorni studio

Le scuole di lingue rappresentano sempre una valida chance tra i modi suggeriti in merito a come ripassare l'inglese, ma bisogna mettere in conto un esborso di solito non indifferente e una certa disponibilità oraria. Di sicuro rappresentano un'ottima soluzione per chi sa di non essere costante e per tutti coloro che puntano ad avere una buona conoscenza di grammatica e sintassi oltre che una bella pronuncia. Nel primo caso, allora, meglio non scegliere i corsi online, ma recarsi presso una delle tante scuole esistenti in tutte le città e optare magari per un programma di ripasso che comprende anche incontri di conversazione pura. I grandi nomi sono (quasi) sempre una garanzia di serietà, ma un'alternativa interessante può anche essere rappresentata da amici e/o conoscenti madrelingua che danno lezioni private.

Infine, per chi ha maggiori disponibilità di tempo e/o economiche il consiglio è di recarsi in un paese anglofono per un soggiorno/vacanza studio. Le soluzioni sono moltissime, dall'esperienza come au pair a quella lavorativa, e la full immersione è senza dubbio il modo migliore per ripassare una lingua, facendola realmente propria.

lavoro.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017