Excite

Come trovare lavoro per donne incinte

Le donne che lavorano e hanno in atto una gravidanza sono tutelate dalla legge circa il posto di lavoro e l'astensione obbligatoria. La faccenda si complica quando chi è in gravidanza cerca una occupazione e come trovare lavoro per donne incinte presenta alcune difficoltà. Esistono però possibilità che devono essere valutate e possono dimostrarsi interessanti.

Lavori permessi e contratti a termine

Spesso le donne che hanno in atto una gravidanza sono in perfetta forma fisica e vorrebbero trovare un impiego: a volte è il desiderio di collaborare alle nuove spese a cui si andrà incontro, altre volte si tratta di impellenti necessità economiche.

Una donna in gravidanza ha il diritto di cercarsi un lavoro e il suo stato non deve costituire un elemento discriminante ai fini dell'assunzione. Come trovare lavoro per donne incinte passa per percorsi da effettuare in base ai titoli o alle capacità che si possiedono e alla eventuale esperienza pregressa. I lavori che possono essere cercati devono essere compatibili con lo stato delicato della persona: secondo la legge sono vietati quelli che espongono a malattie professionali, a radiazioni ionizzanti e quelli pericolosi per l'incolumità. Quindi non si dovranno cercare impieghi vietati per legge: nei divieti sono compresi la manovalanza, il lavoro in reparti infettivi o il contatto con sostanze tossiche.

La prima cosa da fare è cercare un lavoro che offra un contratto a progetto: con tale contratto si può arrivare al periodo di astensione obbligatoria lavorando. Infatti il collaboratore a progetto è un lavoratore autonomo che gestisce il lavoro in completa autonomia pur coordinandosi con il committente. Si farà quindi domanda presso le Aziende che cercano un profilo equivalente a quello della aspirante lavoratrice e si invierà la domanda corredata dal curriculum vitae e dalla lettera di presentazione.

In alternativa cercare lavoro significa far riferimento al passa parola per un lavoro da casa come occuparsi di un bambino piccolo, come baby sitter, o dare ripetizioni. In questi casi, oltre al network di conoscenze, potrebbe essere possibile inserire annunci nelle bacheche di asili e scuole. Occuparsi di un bambino molto piccolo potrebbe raffigurare l'inizio di una nuova e duratura occupazione : infatti dopo la nascita del bimbo che la donna attende, potrebbe occuparsi di entrambi.

E' possibile anche essere assunti in un call center dove si potrebbe, se lo si desidera, chiedere un part time. Per candidarsi occorre presentare la propria domanda presso un'Azienda: in genere non sono richieste competenze specifiche anche se le procedure di selezione possono essere varie secondo i centri.

Come trovare lavoro per donne incinte sarà più proficuo se si cerca a tempo determinato o anche come sostituzione di personale: in questo caso ci si potrebbe proporre come barista o cameriera o commessa. Allo scopo si consulteranno le offerte di lavoro sui giornali o attraverso il web.

Esistono poi anche altri canali lavorativi che a volte si incontrano casualmente come i servizi fotografici per abbigliamento mamma-bambino in cui agenzie note cercano donne in gravidanza: queste e altre occupazioni possono essere trovate tramite Agenzie del Lavoro o inserzioni sui giornali.

Silvia Mola

ma secondo voi una donna incinta può occuparsi di un bambino piccolo? con tutti i batteri e le infezioni e malattie che i bambini veicolano? non a caso chi lavora in asilo viene messa subito in obbligatoria per incompatibilità..... la commessa e la cameriera sono lavori a dir poco massacranti faticosissimi assolutamente inadatti ad una donna che ha già tanta stanchezza per la sua condizione l'unica buona forse è quella del call center o telelavoro se non fosse che il call center non ti da un soldo si e no ci esce il rimborso spese (infatti sono sempre in cerca di disperati da spennare) e il telelavoro in Italia è utopia pura. vabbè beati voi che siete ottimisti io ho smesso.

2012-09-27 15:18:05

Be si puo tentare:)

2012-11-21 10:42:12
Sara Subiaco

scusa ma io credo che le tue siano scuse...leggi bene perche la legge vieta alcuni posti a rischio ma nessun lavoro è faticoso per chi lo vuole continuare a fare a meno che non è gravidanza a rischio...poi se si cercano scuse la cosa cambia ma è soggettiva...qui ti da la risposta a chi la cerca non ti obbliga a farlo...per quanto riguarda il call center i soldi sono buoni sempre meglio che starsene a casa di certo non te li porta nessuno.Io sono una parrucchiera...lavoro tranquillamente e svolgo ttt cio che c e da svolgere nel mio settore stando in piedi...la stanchezza?la stessa di sempre...quindi...scusami ma se hai bisogno e PUOI lavori...senno stai a casa,ovviamente non esiste ancora chi ti paga per leggere un libro comodamente sul divano o sul letto...ma se lo fanno avvertimi.Ciao

2013-01-30 18:01:41
Francesca Marano

Sinceramente ho perso il lavoro un mese prima sapere di aspettare e da allora, 6 mesi, invio cv in quantità, tutti lo trovano interessante ma appena sanno che sono incinta cala il gelo, quindi non raccontiamoci stupidagini, una donna incinta in cerca di lavoro in Italia può anche rassegnarsi perchè non troverà nessuna azienda pronta ad assumerla

2013-03-12 15:50:02
Carolina de Filippo

Questa Italia di merda una cosa cosi' Bella spettacolare te la mette come se fosse un problema! Ma andate a cagare!!!!! Baci Francy

2013-03-12 15:59:54
Francesca Brunori

Ciao..io invece sono stata licenziata al terzo mese di gravidanza e sto cercando un lavoretto spero di trovarlo.....io tenterò sempre...

2013-03-19 18:16:41
Filomena Louise Diaferia

sei incinta? <3

2013-03-19 18:39:31
Annalisa Damato

francesca non puoi essere licenziata!!!! vai da un sindacato subito! lavoro in uno studio legale

2013-04-22 10:20:22

lavoro.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2014