Excite

Sorelle d'Italia, il progetto per un paese diverso

Congedo di paternità, scuole aperte anche durante le vacanze, detrazioni per le famiglie numerose e detrazioni per le aziende che assumono donne. Queste alcune delle 15 proposte del progetto Sorelle d'Italia, presentato oggi all'università Bocconi di Milano.

Da un'indagine condotta in seno al progetto sono emersi dati interessanti. Ad esempio, il 97% delle donne interpellate si è detta favorevole al congedo di paternità. Più in generale, per quanto riguarda la conciliazione dei tempi di vita e di lavoro, il 63% delle intervistate ritiene che lo strumento migliore sia una maggiore flessibilità degli orari di lavoro.

In base alle risposte ottenute nel sondaggio condotto dallo Studio Piepoli si sono potuti delineare gli obiettivi del progetto Sorelle d'Italia, il quale vuole fungere da stimolo e supporto a proposte di legge che già si trovano in parlamento, ma che sono ancora in attesa di essere discusse. L'obiettivo ultimo del progetto Sorelle d'Italia è di portare il nostro paese dagli ultimi posti in classifica ai primi in Europa per quanto riguarda non solo le pari opportunità ma più in generale la competitività dell'intero sistema.

Le proposte sono state accolte positivamente dai rappresentanti del governo e dell'opposizione che hanno partecipato alla presentazione. Su temi di questo genere si sono già creati in parlamento assi trasversali. La legge sulle quote di genere nei Cda, ad esempio, vede come firmatarie Alessia Mosca (Pd) e Lella Golfo (Pdl). Purtroppo siamo ancora all'inizio e il parlamento sembra al momento ingolfato in tutt'altre questioni di genere, ma ci auguriamo presto di poter cantare, perché no: 'Sorelle d'Italia, l'Italia s'è desta...'

(foto © politikos.it)

lavoro.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017