Excite

Congedo matrimoniale come funziona: regole, diritti, e modalità

Il congedo matrimoniale è un diritto di tutti i lavoratori che hanno un rapporto di lavoro dipendente in corso da almeno una settimana. Ovviamente il congedo matrimoniale non ammette distinzioni di genere, uomini e donne hanno lo stesso diritto. La durata del congedo matrimoniale è di quindici giorni, ma non è tutto così semplice ed immediato ci sono altre situazioni di cui tener conto.

    You Tube

Durata del congedo matrimoniale

Il periodo del congedo matrimoniale non può essere conteggiato come ferie e non può essere utilizzato come preavviso di licenziamento da parte del lavoratore. Non tutti, però, hanno diritto a quindici giorni per gli operai dipendenti da aziende industriali, artigiane o cooperative la durata è di otto giorni consecutivi. In genere questa disparità è colmata dai contratti collettivi di categoria, ma di fatto esiste.

Scopri le novità sul bonus bebè

La data di decorrenza del congedo è quella del matrimonio stesso e deve iniziare nei trenta giorni dalla celebrazione. A questa regola ci sono delle deroghe che si rifanno a precise esigenze aziendali. Diverse sentenze hanno stabilito che le esigenze aziendali possono spostare nel tempo il congedo matrimoniale, per questo è consigliabile accordarsi con il datore di lavoro.

Preavviso e assegno Inps

Fatto l'accordo con il datore di lavoro bisogna presentare la richiesta che va inoltrata con un preavviso di 6-15 giorni a seconda dei casi. Durante il congedo matrimoniale il lavoratore percepisce comunque la normale retribuzione, a busta paga o tramite l'erogazione di un assegno, e per questo al rientro dal congedo deve dimostrare di aver contratto matrimonio.

Scopri le novità del nuovo contratto di apprendistato

L'assegno per il congedo matrimoniale viene erogato dall'Inps e può essere richiesto anche dai lavoratori disoccupati che nei precedenti 90 giorni hanno almeno quindici giorni di lavoro dimostrabile. Ovviamente si tratta sempre di lavoratori appartenenti alle aziende industriali, artigiane o cooperative. Per ottenere questo assegno va presentata una domanda al datore di lavoro, in caso di occupati, oppure alla sede dell'Inps più vicina nel caso di disoccupati.

Guarda un video sulle unioni civili e il congedo matrimoniale

lavoro.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017