Excite

Contratti, aumentano i part time

I contratti di lavoro part time hanno subito un vero e proprio boom negli ultimi anni, in parte per esigenze dei lavoratori, e in buona parte è mutata, invece, anche la richiesta delle aziende, alle prese con la crisi, che influenza anche la gestione delle risorse e il recruiting.

I contratti part time sono contratti individuali, stipulati in forma obbligatoriamente scritta, a tempo parziale, ovvero ridotto rispetto alla giornata lavorativa standard, regolata con i contratti full time.

I contratti di lavoro part time rispondo meglio alle esigenze di un mercato più flessibile, e sono distinti i 3 categorie: part time orizzontale, che prevede la riduzione di orario effettuata all'interno dell'orario giornaliero tutti i giorni, verticale, con la riduzione di orario effettuata nell'ambito di periodi concordati, settimanali, mensili, come ad esempio la distribuzione delle ore settimanali su 3 giorni lavorativi prestabiliti, oppure part time misto, ovvero la combinazione delle due tipologie precedenti, con un’alternanza di regime verticale o orizzontale, con una riduzione dell’ orario che può variare a seconda del periodo.

Il singolo contratto part time deve obbligatoriamente contenere l’ indicazione della durata della prestazione lavorativa e l’orario di lavoro, mentre il monte ore è variabile. Viene infatti considerato contratto part time, oltre al classico contratto da 4 ore, anche quelli che prevedono la riduzione a 6 ore al giorno.

Foto da sxc.hu

lavoro.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017