Excite

Contratti, benefici individuali fattore fondamentale per Minelli dell' Inca Cgil

Raffaele Minelli, presidente dell'Inca Cgil, l'Istituto Nazionale Confederale di Assistenza del sindacato Cgil, in occasione dell'evento romano 'I diritti siamo noi' sottolinea l' importanza anche di moltissimi altri fattori che vanno curati nel dettaglio e che sono parte integrante dei contratti, oltre al fondamentale aspetto economico, quelli che definisce 'benefici individuali'.

Secondo Minelli i diritti individuali nei contratti di lavoro sono fattori di primaria importanza, 'si tratta di un'ottica completamente nuova che trascura, di proposito, gli aspetti economici, legati agli incrementi salariali conquistati con i diversi contratti, per far emergere piuttosto le opportunita' in essi contenute, che contribuiscono a migliorare il contesto lavorativo, renderlo piu' sicuro, favorire la conciliazione tra vita professionale e vita privata, sviluppare le conoscenze e le competenze, non solo professionali, facilitare l'accesso ad alcune prestazioni sociali'.

Continua Minelli, 'Si sta parlando, in effetti, di aspetti poco valorizzati, relegati in subordine, ma che, tuttavia, rappresentano elementi centrali quando si voglia tracciare una valutazione qualitativa di un contratto collettivo di lavoro', una tutela di diritti che deve essere garantita sia nel settore pubblico che in quello privato.

Il diritto alla salute e alla sicurezza sul posto di lavoro, alla formazione continua, alla maternita' e alla paternita' sono diritti individuali che vanno rivisti, rivalutati e tutelati, alla base della contrattazione, e continua Minelli 'crisi economica e precarizzazione del lavoro mettono a dura prova la tenuta di alcuni istituti di tutela, una tendenza aggravata da scelte di governo e associazioni imprenditoriali che tendono a ridurre l'azione negoziale del sindacato'.

lavoro.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017