Excite

Contratti statali, le conferme di Brunetta

Il ministro Brunetta torna sul tema dei contratti, confermando che il prossimo maggio si apriranno i tavoli in base agli accordi per ragionare sui nuovi rinnovi dei contratti statali, in linea con l’andamento della situazione generale della finanza pubblica del Paese. In una intervista all’ ANSA, il ministro infatti dichiara la grande attenzione nella gestione dei conti pubblici per garantire solidità all’ Italia, a differenza di quanto fatto in altri Paesi europei.

Sul tema contratti ha replicato la Cgil, al quale era stato rivolto un messaggio dal ministro Brunetta in merito al nuovo modello contrattuale ancora non sottoscritto dal sindacato: una manifestazione di propaganda del governo, è stato definito l’ intervento del ministro da parte del responsabile settori pubblici della Cgil, Michele Gentile, che fa un chiaro riferimento anche ad una antecedente dichiarazione simile, già spesa per il comparto della polizia da Brunetta. Secondo Cgil infatti non è possibile iniziare nessuna trattativa senza la definizione dei comparti e senza le risorse.

Oltre al rinnovo dei contratti pubblici, il ministro Brunetta torna poi sul fronte controlli e trasparenza: per rendere chiari i conti pubblici verrà richiesto alle singole amministrazioni un resoconto delle spese sostenute per pagare pubblici dipendenti a cui son affidate funzioni altamente qualificate. Infatti, mentre le consulenze vengono affidate a professionisti e collaboratori esterni, gli incarichi ed i collaudi vengono gestiti da assegnazioni a dipendenti interni.

(foto © forzearmate.org)

lavoro.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017