Contratto di lavoro delle cooperative sociali: cos'è e come funziona

Secondo gli ultimi dati presentati dal Ministero delle Attività Produttive, in italia esistono 7.700 cooperative, il 60% delle quali è specializzato nell'erogazione di servizi socio-sanitari, assistenziali ed educativi, mentre il restante 40% nell'inserimento e nel reinserimento al lavoro di soggetti svantaggiati. Una rete sociale in cui oltre 150.000 persone sono impiegate con il cosiddetto contratto di lavoro delle cooperative sociali. Scopriamo allora qualcosa di più su questa tipogia contrattuale.

    confcooperative.it

Il CCNL Cooperative Sociali

Il contratto di lavoro delle cooperative sociali regola una forma di lavoro chiamata 'lavoro in associazione'. Secondo tale tipologia lavorativa, i soggetti coinvolti si propongono di apportare un beneficio comune a cooperativa e lavoratore e condiviso da entrambi. Il rapporto di lavoro tra la cooperativa e i lavoratori è dunque di natura mutualistica e questi ultimi sono tanto soci della cooperativa che dipendenti o collaboratori a seconda del tipo di contratto sottoscritto, che può essere di tipo subordinato, autonomo o di collaborazione, purché non occasionale.

Il lavoro dei soci sottosta a quanto previsto dal regolamento interno, un documento che tutte le cooperative sono obbligate a redigere in forma scritta e a depositare presso la Direzione Provinciale del Lavoro competente territorialmente.

Con l'adesione del socio alla cooperativa, lo stesso ha i seguenti diritti e doveri:

  • mettere a disposizione dell'associazione le proprie capacità professionali;
  • partecipare alla gestione d'impresa contribuendo alla formazione degli organi sociali e alla definizione della struttura di direzione e conduzione dell'impresa;
  • partecipare alla stesura e realizzazione di programmi di sviluppo e alle decisioni riguardanti le scelte strategiche dell'associazione, nonché alla messa in atto dei processi produttivi;
  • contribuire alla formazione del capitale sociale e partecipare al rischio d'impresa, ai risultati economici e alle decisioni sulla destinazione di questi ultimi.

Tipologia di contratto, retribuzione e contributi

In base a quanto previsto dal contratto di lavoro delle cooperative sociali, il socio lavoratore può prestare servizio presso la cooperativa in qualità di dipendente, consulente o collaboratore. Nel primo caso (contratto subordinato) il rapporto prevede l'applicazione:

  • dello Statuto dei Lavoratori, a eccezione dell'Art. 18. Questo significa che se cessa il rapporto associativo (per recesso o esclusione), cessa anche il rapporto di lavoro e il socio escluso senza giusta causa non può essere reintegrato nel posto di lavoro, ma può procedere con la richiesta di risarcimento di eventuali danni;
  • di tutte le disposizioni vigenti in materia di sicurezza e igiene sul lavoro;
  • dei diritti sindacali previsti dal titolo III dello Statuto dei lavoratori solo previa sottoscrizione di un accordo collettivo tra le associazioni nazionali del movimento cooperativo e le organizzazioni sindacali dei lavoratori comparativamente più rappresentative;
  • di una retribuzione proporzionata alla quantità e alla qualità del lavoro prestato e comunque non inferiore ai minimi previsti dai CCNL di settore (voci retributive fisse) e di un analogo trattamento per quanto concerne ferie, permessi, malattia, maternità, mensilità e TFR.

Per autonomi e collaboratori invece si applicano:

  • le disposizioni dello Statuto dei Lavoratori relative a libertà di opinione, divieto di indagine sulle opinioni, diritto di associazione e attività sindacale, divieto di atti discriminatori;
  • le disposizioni vigenti in materia di sicurezza e igiene sul lavoro;
  • i compensi medi utilizzati per analoghe prestazione eseguite sotto forma di lavoro autonomo (in assenza di contratti o accordi collettivi specifici).

In entrambi i casi, dal 1° gennaio 2007 la retribuzione ai fini del calcolo dei contributi previdenziali, assistenziali e assicurativi è la retribuzione effettiva come da CCNL o contratto di settore.

Per maggiori informazioni e per prendere visione del CCNL Cooperative sociali si invita a consultare il sito della Confederazione Cooperative Italiane-Confcooperative (confcooperative.it).

Elena Mirò

non ci capisco niente

2013-07-23 11:05:32

lavoro.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2014