Excite

Corsi regionali, un trampolino per il futuro

I corsi regionali partono, in genere, a settembre e a gennaio. I bandi di gara mettono a punto delle programmazioni che riguardano le politiche del lavoro e che permettono di far uscire nuove professionalità utili alle esigenze del territorio. Per questo motivo, il placement in uscita dei corsi regionali è, in genere, soddisfacente: attraverso stage e contatti con le aziende, i ragazzi possono collocarsi utilmente nel mercato del lavoro.

I corsi regionali riguardano il settore turistico, alcune figure professionali come la segreteria d’ufficio o la gestione del magazzino oppure vertono su mestieri di stampo artigiano come il fabbro, il falegname, il cuoco. Ma molte figure professionali oggetto di bandi di corso sono spesso legate a nuovi settori in ascesa: certificatori ambientali, esperti di comunicazione, organizzatori di eventi. In genere, ci sono corsi per laureati, diplomati o in possesso dei titoli della scuola dell’obbligo. Essi prevedono stages, work experience, laboratori, convegni con esperti del settore. Sono un modo per trovare la propria collocazione lavorativa molto efficace.

Per trovare i corsi regionali che hanno aperto i bandi bisogna essere sempre collegati ai siti di regione e provincia, magari iscrivendosi alle newsletter apposite. In genere, i bandi vengono anche pubblicati sul principale quotidiano della vostra città. Il più delle volte questi corsi prevedono un concorso per l’accesso: bisogna studiare e prepararsi sul tema e affrontare una prova scritta e una orale, che consistono, in genere, in un test e un colloquio motivazionale.

foto©selfist.it

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017