Excite

Come scrivere un CV perfetto

Vi siete mai chiesti cos'è che non funziona nel vostro CV? Provate a pensare che un responsabile della selezione legga, curriculum dopo curriculum, sempre le stesse frasi, aspettandosi di non trovare le classiche banalità. Quali? Vediamole assieme, per scrivere un curriculum a prova di bomba... In cima alla lista dei termini più abusati, troviamo quello di 'comunicatore', una qualità che tutti i candidati che si presentano ad un colloquio dovrebbero possedere. I recruiter, infatti, sono maggiormente colpiti da chi non solo riesce a comunicare bene, ma anche da chi sa proporsi in maniera corretta, e prestando attenzione ai tempi verbali e alla pertinenza delle frasi. Al secondo posto, troviamo 'attento ai dettagli', altra caratteristica richiesta in qualsiasi tipo di lavoro. E' preferibile, piuttosto spiegare, in sede di colloquio, in che modo il vostro alto livello di attenzione ai dettagli abbia portato a dei risultati importanti.

'Altamente qualificato' è un altro di quei termini pressoché inutili. Un selezionatore, si aspetta da chi si presenta al colloquio, che abbia delle competenze da sfruttare, non averne è come dire di non aver mai fatto nulla, il che non depone certamente bene. Al terzo posto, spicca il termine 'affidabile', che fareste meglio ad evitare, perché non vi distingue dalle altre persone che fanno già quella professione. Il quinto posto spetta alla frase 'referenze disponibili su richiesta', si tratta, infatti, di una prassi old fashioned, per dirla alla maniera degli inglesi. La gran parte dei datori di lavoro, infatti, ricercano informazioni sul vostro conto ricorrendo a google e a Linkedin per vedere le vostre passate esperienze. Non indicatelo, perciò, sul CV, piuttosto reperite il maggior numero di informazioni su chi intervisterà e sull'azienda per la quale vi proponete.

In coda alla lista, troviamo un'altra frase abusata, ovvero 'giocatore di squadra'. Qualsiasi datore di lavoro si aspetta di avere in squadra un elemento in grado di stabilire delle relazioni di gruppo, quindi, se proprio volete scriverlo, è preferibile raccontare di come il vostro spirito di gruppo sia stato utile in passato. Per concludere con la carrellata delle banalità da evitare, bandite dal vostro Curriculum Vitae la frase 'in grado di rispettare le scadenze', si tratta, infatti, di una caratteristica scontata, saper rispettare gli impegni presi e le scadenze è il minimo indispensabile in qualsiasi lavoro.

(foto © Stock.XCHNG)

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017