Diventare giudice popolare: i passi da fare

  • Foto:
  • ©LaPresse

Ricordare la figura del giudice popolare per il film 'Fantozzi alla riscossa' non rende onore a questo ruolo, tuttavia le tragicomiche peripezie del celebre ragioniere alle prese con un processo di mafia fanno riflettere sulle responsabilità e sui rischi di chi riveste un simile incarico. Ma se contribuire a far funzionare la giustizia vi affascina, ecco l'iter da seguire per diventare giudice popolare.


Chi è il giudice popolare?
Il giudice popolare è chiamato a giudicare delitti per i quali è previsto l'ergastolo o pene non inferiori a 24 anni. Insieme ai magistrati fa parte - in un gruppo costituito da 6 giudici popolari - del collegio giudicante della Corte di Assise, anche di Appello.


Requisiti per diventare giudice popolare
Per diventare giudice popolare è necessario avere la cittadinanza italiana e godere dei diritti civili e politici senza limitazioni di sorta. Sono inoltre richiesti età compresa tra i 30 e i 65 anni, buona condotta morale, diploma di scuola media inferiore per il collegio giudicante della Corte d'Assise e di scuola superiore per il collegio giudicante per la Corte d'Assise d'Appello. Sono esclusi dalla possibilità di diventare giudice popolare i magistrati, gli addetti e gli appartenenti all'ordine giudiziario, gli addetti e gli appartenenti alle forze dell'ordine e militari dello Stato, i ministri e i religiosi di qualsiasi culto, ordine e congregazione.


Iscrizione all'Albo dei giudici popolari: come fare
Per essere chiamato a esercitare le funzioni di giudice popolare è necessario essere iscritto agli Albi di categoria registrati presso il comune di residenza. Gli Albi sono due - uno per i giudici popolari di Corte d'Assise e uno per i giudici popolari di Corte d'Assise d'Appello - e sono redatti da un'apposita commissione formata dal sindaco e da 2 consiglieri comunali. Il modulo per la domanda di iscrizione può essere ritirato presso l'Ufficio Elettorale del comune di residenza e va compilato in carta semplice con i propri dati anagrafici. A questo modulo deve essere allegata una dichiarazione che attesti il possesso dei requisiti previsti e la non incompatibilità dell'incarico con le proprie attività e una copia della carta di identità e del titolo di studio.


Iter di approvazione e selezione
La domanda di iscrizione agli Albi può essere effettuata in occasione dell'aggiornamento degli stessi dal 30 aprile al 31 luglio degli anni dispari. Una volta consegnato il modulo all'Ufficio Elettorale, questo verifica presso il Casellario del Tribunale la situazione dei carichi pendenti del richiedente e se non ci sono segnalazioni l'iscrizione all'Albo specificato nella richiesta è immediata. Dopo essere stati approvati dal Presidente del Tribunale, gli Albi diventano definitivi e nel gennaio dell'anno successivo sono pubblicati per 10 giorni nell'Albo Pretorio del Comune. In caso di esclusione è possibile fare ricorso mentre se si è entrati a far parte degli elenchi, la partecipazione ai processi è determinata per estrazione dal Presidente del Tribunale, dal pubblico ministero e da un rappresentante del Consiglio dell'Ordine degli Avvocati nel corso di una pubblica udienza. Il medesimo procedimento - che oltre ai giudici popolari ordinari determina anche quelli supplenti - è ripetuto per formare ogni collegio giudicante di ciascuna Corte d'Assise.


Compensi e giustificazioni per assenza dal lavoro
Il giudice popolare è retribuito con un forfait giornaliero comprensivo di un'eventuale indennità di trasferta se il procedimento si svolge in un luogo diverso dal comune di residenza. Il compenso base previsto è di 25.82 euro per i lavoratori dipendenti, mentre per i lavoratori autonomi e quelli dipendenti senza diritto alla retribuzione nei giorni in cui esercitano la loro funzione il rimborso è di 51.65 euro per le prime 50 udienze e di 56.81 per le successive. Come in caso di nomina a scrutatore, ai lavoratori dipendenti è riconosciuto il diritto di assentarsi per tutto il periodo corrispondente alla durata del processo.

Gianni Capone

riccardi giudice popolare, ahahahahahahahahah

2012-06-22 10:05:04
Omar Filoni

Mi piacerebbe molto potermi iscrivere ma sono disoccupato e senza reddito. Posso ugualmente?

2012-08-08 08:05:30
Giuseppe Portaro

posso iscrivermi pur essendo disoccupto

2012-12-18 17:08:03

lavoro.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2014