Excite

Diventare idraulico: si fa così

  • odd-job-man.co.uk
  • aandeplumbing.co.uk

Se anche a voi è capitato un rubinetto che perdeva di domenica o un termosifone guasto durante le vacanze di Natale, dopo avere ricevuto la visita dell'idraulico molto probabilmente avete fatto un pensierino sulla sua professione. Certo, la concorrenza è tanta e non è più come una volta che bastava fare pratica presso un artigiano per poi mettersi in proprio, ma il mestiere di idraulico resta uno di quelli più remunerativi e con maggiori prospettive. Se volete scoprire come intraprenderlo, leggete qui.


L'idraulico, chi è costui
L'idraulico è un operaio specializzato nella realizzazione, nell'installazione e nella manutenzione di impianti per la conduzione dell'acqua e del gas. Detti impianti possono essere di tipo civile o industriale e per essere considerati 'a norma' devono essere certificati da una 'dichiarazione di conformità' e da una 'relazione' sui materiali utilizzati redatte dall'idraulico stesso. Un obbligo introdotto dalla Legge 46/90 che ha portato di pari passo all'istituzione di una qualifica attestante le conoscenze tecniche e le abilità pratiche di questa figura professionale.


Studi e apprendistato, la strada per diventare idraulico
Presupposto fondamentale per diventare idraulico è avere portato a termine la scuola dell'obbligo. Questo titolo infatti dà la possibilità di intraprendere l'apprendistato di 3 anni necessario al conseguimento della qualifica richiesta dalla legislazione italiana per esercitare la professione. Il tirocinio professionale può essere svolto presso un'azienda o un artigiano e - di norma - ha la forma di una vera e propria collaborazione lavorativa, con regolari contratto e retribuzione. Chi invece ha conseguito ha un diploma di scuola secondaria - e in questo caso particolarmente indicati sono gli Istituti Tecnici - dopo la maturità può scegliere di frequentare un tirocinio di un anno presso un azienda o un artigiano oppure iscriversi a uno dei corsi di formazione professionale - di solito di durata biennale - parzialmente o totalmente sovvenzionati in base al reddito dalle province e dalle regioni. Entrambe queste strade permettono di conseguire la qualifica per lavorare.


Primi passi nel mondo del lavoro
Una volta conseguita la qualifica professionale, l'aspirante idraulico può iscriversi all'Albo degli Artigiani presso la Camera di Commercio e iniziare l'attività. Le opportunità che si hanno davanti a questo punto sono due: mettersi in proprio e lavorare come libero professionista con partita IVA oppure cercare un impiego come dipendente presso società che si occupano di costruzioni e impianti in ambito civile e/o industriale. In ogni caso - e soprattutto se il tirocinio è stato stato sostituito dal corso di formazione biennale - il suggerimento è quello di farsi le ossa presso una realtà già esistente, che si tratti di un artigiano oppure di un'azienda. In alternativa, si può decidere di aprire comunque una propria attività e di affiliarsi a dei consorzi e a dei network di artigiani. Per maggiori informazioni in merito si invita a consultare il sito confartigianato.it/termoidraulici.


Settori di lavoro e tariffari
L'idraulico, a seconda della sua qualifica e specializzazione, può operare sia in ambito civile che industriale. Nel primo caso la sua figura corrisponde in gran parte a quella tratteggiata comunemente dello specialista che interviene in caso di perdite, nuovi allacciamenti per acqua e gas, lavori di riparazione e manutenzione e realizzazione ex novo di impianti. Mentre nel secondo è parte di una squadra di lavoro e partecipa alla costruzione, alla messa in funzione e al mantenimento di grandi opere. Per quello che riguarda invece i tariffari, esistono delle tabelle di riferimento depositate presso le Camere di Commercio ma, benché autorevoli e redatte dalle stesse associazioni di categoria, sono puramente indicative. In linea di massima, comunque, la tariffa oraria dovrebbe variare da 27 a circa 32 euro in base alla qualifica dell'operaio che interviene e la celebre 'chiamata' aggirarsi sui 35 euro.

lavoro.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017