Excite

Diventare soldato? Ecco come entrare nell'E.I.

  • esercito.difesa.it

L'abolizione della ferma obbligatoria a partire dal 1° gennaio 2005 ha riscritto la storia dell'Esercito Italiano, cambiandone per sempre l'immagine. Oggi si diventa soldati solo volontariamente e sono molti i giovani che scelgono di intraprendere la carriera militare. Ecco allora alcune dritte per orientarsi nella scelta del percorso e del ruolo più adatto alle proprie aspirazioni.


Tante strade, una sola vocazione
Per entrare a fare parte dell'Esercito Italiano è possibile seguire più di una via. Il tipo di ferma e di carriera è infatti subordinato al possesso di determinati requisiti in termini di età e titoli di studio, oltre ovviamente all'aspirazione personale di ciascuno. In linea generale comunque le modalità di accesso possono essere fondamentalemnete distinte in due blocchi: concorsi pubblici e arruolamento.


Concorsi pubblici
I concorsi pubblici dell'Esercito sono banditi con cadenza regolare e pubblicati sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana (4^ serie speciale - Concorsi) e sul sito esercito.difesa.it. Tramite questa modalità sono selezionati i volontari che desiderano intraprendere la carriera militare come allievi delle scuole militari, volontari in ferma prefissata di 4 anni atleti, marescialli, marescialli orchestrali, allievi dell'Accademia di Modena, ufficiali di nomina diretta e ufficiali psicologi. I concorsi sono aperti a uomini e donne in possesso di specifici requisiti dettagliati di volta in volta nei singoli bandi e solitamente prevedono il superamento di una serie di prove teoriche e pratiche.


Arruolamento
L'arruolamento è una modalità di accesso all'Esercito Italiano riservata a chi vuole entrarvi a fare parte in qualità di volontario in ferma prefissata di 1 anno o di riservista. Nel primo caso, pur presentando alcuni punti in comune con il concorso pubblico ne differisce in modo radicale perché non prevede il superamento di specifiche prove teoriche e pratiche, ma esclusivamente il possesso dei seguenti requisiti:

  • cittadinanza italiana;
  • età compresa tra 18 e 25 anni;
  • idoneità psicofisica ed attitudinale;
  • moralità e condotta incensurabile;
  • altezza minima (161 cm per le donne e 165 cm per gli uomini);
  • diploma di istruzione secondaria di primo grado;
  • esito negativo agli accertamenti diagnostici per l'abuso di alcool e per l'uso, anche saltuario od occasionale, di sostanze stupefacenti e psicotrope a scopo non terapeutico;
  • idoneità allo svolgimento di attività agonistica.
I riservisti invece sono arruolati tra gli ufficiali di complemento in congedo e tra i professionisti provenienti dalla vita civile che possideono determinate competenze e conoscenze non disponibili tra il personale delle Forze Armate e a esse necessarie. Anche per l'arruolamento i bandi hanno cadenza regolare e sono pubblicati esclusivamente sul sito esercito.difesa.it.


Scuole militari e Accademia Militare
All'interno dei concorsi pubblici per entrare nelle Forze Armate, le scuole militari e la prestigiosa Accademia Militare di Modena rappresentano una via alternativa per intraprendere la carriera nell'Esercito. Alle prime si accede dopo un biennio di scuola superiore e l'ingresso al terzo anno consente di completare la formazione scolastica obbligatoria in un contesto dove sono fondanti i "valori della solidarietà, dell'amicizia e della sana competizione". Le scuole militari in Italia sono due - la Nunziatella di Napoli e la Teuliè di Milano - e permettono di conseguire la maturità classica, scientifica o scientifica europea (con specializzazione nelle lingue straniere). L'ingresso all'Accademia Militare di Modena, invece, è subordinato al possesso di un diploma quinquennale di scuola superiore e al superamento di una serie di test e colloqui attitudinali e di una serie di prove di cultura generale tra cui anche tre specifiche in biologia, chimica e fisica. La frequenza permette di conseguire - a seconda dei propri interessi - una laurea magistrale in Scienze Strategiche, Ingegneria, Medicina e Chirurgia, Medicina Veterinaria, Chimica e Tecnologie Farmaceutiche ed è altresi finalizzata a ottenere la "capacità gestionale per diventare un comandante".

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017