Excite

Lavoro extra, donne vittime di sensi di colpa

Secondo uno studio condotto dall’Università di Toronto e pubblicato sul 'Journal of Health and Social Behavior', le donne che lavorano fuori orario avvertono maggiormente il senso di colpa rispetto ai colleghi maschi. La ricerca, infatti, ha preso in esame un campione di oltre 1.000 lavoratori di entrambi i sessi, e la gran parte delle donne ha dichiarato di provare angoscia se deve rispondere ad una mail o ad una telefonata di lavoro da casa. Verrebbe da pensare che gli uomini siano maggiormente dediti al lavoro, ma non si tratta di questo.

Come spiega il responsabile dello studio, Scott Schieman: 'Abbiamo preso un campione casuale dei lavoratori ma rappresentativo, e abbiamo fatto loro una serie di domande relative al lavoro e alla famiglia, e anche alle emozioni e alla salute. Abbiamo scoperto che vi era un’associazione tra la ricezione di chiamate di lavoro a casa e il senso di colpa, ma solo nelle donne. Non abbiamo trovato questa associazione negli uomini'. Le vita familiare delle donne coinvolte nel sondaggio, infatti, pur non essendo influenzata dai momenti di lavoro extra, si sentiva comunque in colpa per non potersi dedicare totalmente ai figli e al proprio marito.

L'argomento, sicuramente, troverà d'accordo molte lavoratrici, sopratutto in questi giorni in cui si discute di flessibilità oraria e di conciliazione tra lavoro e famiglia. Non è casuale, infatti, che siano proprio le donne a richiedere la possibilità di lavorare da casa.

(foto © Freedigitalphotos.com)

lavoro.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017