Excite

Elsa Fornero, chi è?

La riforma delle pensioni e del lavoro attuata dal governo Monti l'ha trasformata in una protagonista indiscussa della scena politica italiana, ma di lei si sa poco o nulla e la domanda sorge spontanea: Elsa Fornero, chi è? Ecco una biografia che raccoglie gli step più significativi della vita personale e dell'attività professionale dell'attuale ministro Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali, con delega alle Pari Opportunità.

Identikit di Elsa Fornero

Elsa Fornero, chi è? Per rispondere alla domanda è necessario fare un passo indietro nel tempo e tornare agli anni in cui l'attuale Ministro altri non era che una ragazza che abitava in provincia di Torino, nel Canavese, e si sobbarcava ogni giorno levatacce all'alba per frequentare nel capoluogo piemontese prima un istituto di ragioneria e poi l'università. Nata nel 1948 da una famiglia di operai, Elsa Fornero è infatti una self made woman e ha iniziato fin da subito a porre le basi della sua carriera professionale.

Dopo la laurea ha vissuto a lungo in Inghilterra e si è sposata con Mario Deaglio, professore ordinario di Politica Economica presso la Facoltà di Economia dell'Università di Torino, ateneo dove lei stessa insegna Macroeconomia ed Economia del Risparmio, della Previdenza e dei Fondi Pensione, tenendo le lezioni in inglese. La lingua è infatti uno dei pallini di Elsa Fornero, insieme a temi quali i sistemi e le riforme previdenziali, le scelte di pensionamento, le assicurazioni sulla vita, il risparmio delle famiglie e l’invecchiamento della popolazione, che rappresentano le discriminanti per le quali è stata scelta per la carica di Ministro del Welfare.

Prima che un politico - nonostante il ruolo di consigliere comunale al Comune di Torino rivestito dal 1993 al 1998 - Elsa Fornero tuttavia è un'economista e un'accademica e lo dimostrano gli incarichi che ha avuto e che tuttora detiene presso alcune delle principali istituzioni di ricerca pubbliche e private, tra cui il CeRP (Centre for Research on Pensions and Welfare Policies), il Collegio Carlo Alberto, il Collegio Docenti del Dottorato in Scienze Economiche dell’Università di Torino, il Nucleo di Valutazione della Spesa Previdenziale, il Social Protection Policy della Maastricht Graduate School of Governance e il Comitato Scientifico dell'Observatoire de l'Epargne Européenne, solo per citarne alcuni. E' stata inoltre vicepresidente della Compagnia di San Paolo e membro del Comitato Scientifico di Confindustria (2005-2006).

I colleghi la definiscono una persona estremamente puntigliosa e dal carattere forte e non lesinano gli aneddoti, come quello che racconta di un'Elsa Fornero arrivata quasi alla rottura con l'ex sindaco di Torino e suo grande amico personale Valentino Castellani (di cui aveva caldeggiato e sostenuto con forza la candidatura) per 'divergenze di opinioni'.

Elsa Fornero e la famiglia: il gossip sulla figlia Silvia Deaglio

Per capire meglio la personalità del Ministro del Welfare e rispondere alla domanda 'Elsa Fornero, chi è?' è illuminante un episodio inerente alla sfera della sua vita privata.

In seguito ad alcune affermazioni poco felici del Presidente del Consiglio Mario Monti e della Fornero stessa sul posto fisso, è diventato un caso nazionale la carriera professionale della figlia di quest'ultima, Silvia Deaglio. La Deaglio, infatti, a soli 37 anni risulta essere ricercatrice in oncologia e professore associato presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università di Torino, oltre che responsabile della ricerca presso la HuGeF, una fondazione che si occupa di genetica, genomica e proteomica umana.

Due ruoli dietro i quali molti hanno visto il 'peso' della famiglia (tanto la mamma che il papà professori ordinari presso il medesimo ateneo e la mamma vicepresidente del main sponsor dell'HuGeF, la Compagnia di San Paolo) e che hanno scatenato l'ira dell'opinione pubblica, in particolare dei ricercatori e lavoratori precari e dei disoccuapi, che si sono sentiti ancora una volta presi in giro dalla 'casta'.

Raggiunta telefonicamente da un cronista del Corriere della Sera, Silvia Deaglio ha tuttavia tagliato corto sulla questione, affermando che per lei parla il curriculum, e analogo atteggiamento ha tenuto l'autorevole mamma, che ha detto che la figlia "è capace di difendersi da sola", volendo significare con questa parole che lei non interviene nella sua vita, nè personale, nè professionale, e che i risultati dell'erede sono tutta farina del suo sacco.

lavoro.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017