Excite

False offerte lavoro, il web le smaschera: il caso Squadra Antitruffa Taranto

Complice la crisi e la facilità con la quale praticamente chiunque può pubblicare un annuncio di ricerca personale gratuito online, le false offerte di lavoro ormai sono (purtroppo) tantissime. Alcune sono smaccatamente evidenti, ma altre sfruttando - in modo truffaldino - il nome di aziende famose e proponendosi in modo piuttosto ben fatto finiscono con l'essere convincenti. Come difendersi, allora? Oltre a seguire una serie di semplici regole, nel web è anche possibile trovare dei veri e propri 'paladini' dei candidati in cerca di occupazione: ecco i 'casi di successo' di Squadra Antitruffa Taranto e Truffa annunci di lavoro per Marriott Hotel.

    Facebook.com

Squadra Antitruffa Taranto: il commissario Nico Giraldi indaga

L'immagine della pagina Facebook di Squadra Antitruffa Taranto è inquivocabile, con Tomas Millian nei panni del commissario Nico Giraldi nel (quasi) omonimo film degli anni '70, tuttavia, dietro alla citazione giocosa, c'è un ragazzo che ogni giorno spulcia le decine di annunci della sua città e della provincia, identificando le false offerte di lavoro e denunciandole.

Andrea, questo il suo nome, è stato intervistato dal sito Giornalettismo.it, al quale ha spiegato di avere iniziato la sua crociata contro gli annunci fasulli dopo "4 o forse 5 anni" di "annunci (offline e online) a cui ho risposto, ai colloqui a cui ho partecipato e ai raggiri a cui, purtroppo, ho finito anch’io per abboccare". Un ragazzo come tanti, insomma, alla ricerca di un lavoro, che ha deciso di dichiarare guerra a chi si approfitta dell'ingenuità, spesso della disperazione, di chi ha bisogno di trovare un'occupazione. Squadra Antitruffa Taranto "non è un gruppo chiuso e non esistono membri fissi. Di fatto chiunque può essere un agente", ha raccontato Andrea, dicendo che lui si occupa "della gestione della pagina e delle segnalazioni. Ma, ogni giorno, utenti, amici e collaboratori (continui o occasionali) contribuiscono a questo piccolo esperimento raccontandomi le loro esperienze".

E a giudicare dai commenti e dalla partecipazione, la pagina creata da Andrea a febbraio 2013 è un successo, perché indica gli annunci dai quali è meglio stare alla larga, spiega come fare a riconoscere le offerte false e, tramite la collaborazione di tutti, permette di individuare le 'aziende' che cambiano sempre nome, ma alla fine usano lo stesso numero di telefono e/o cellulare per prendersi gioco di chi ha bisogno di lavorare.

Un esperimento, insomma, che se replicato su larga scala potrebbe se non sradicare, di sicuro arginare la pratica delle finte inserzioni. "Io sono un ragazzo qualunque che, in un paio d'ore della sua giornata, riesce a controllare la gran parte degli annunci della propria città e provincia, catalogandoli, isolandoli e spesso risalendo ai 'colpevoli", ha dichiarato Andrea a Giornalettismo.it, concludendo: "Credete sarebbe difficile formare delle figure (anche una per provincia) con il medesimo compito e con costi ridottissimi? Credo di no".

    Facebook.com Facebook.com

Truffa annunci di lavoro per Marriott Hotel: il falso annuncio dietro il nome noto

Se Squadra Antitruffa Taranto opera su un territorio preciso per smascherare tutte le false offerte di lavoro, Truffa annunci di lavoro per Marriott Hotel è una pagina nata invece nel 2012 per segnalare una serie di ricerche di personale a nome della famosa catena di alberghi messa in piedi da una società (o una persona) assolutamente da evitare.

Gli annunci compaiono su numerosi siti e quando si risponde si viene solitamente ricontattati da un sedicente Foster Brooks, piuttosto che Mark E. Conklin (i nomi cambiano sempre) il quale, dopo aver chiesto di compilare un form con 13 domande, invia un contratto - da compilare e firmare - e quindi domanda un 'anticipo' per la sistemazione in loco. Il tutto in cambio di uno stipendio mensile da 4.000 euro. Peccato che si tratti di una truffa bella e buona e che le misteriose persone che sono dall'altra parte una volta intascati i soldi spariscono senza lasciare traccia.

Nei post e nelle discussioni di Truffa annunci di lavoro per Marriott Hotel sono indicati i falsi annunci, segnalate le modalità di 'abboccamento' (con tutte le varianti) e dati consigli utili per non cadere nella trappola ed evitare di farsi rubare cifre consistenti con il miraggio di un lavoro inesistente.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017