Excite

Finanziamenti a fondo perduto: come ottenerli

Se avete un'idea di business chiusa nel cassetto da anni perché non disponete dei fondi necessari a realizzarla, non disperate: esiste una forma di finanziamento detta 'a fondo perduto' che può aiutarvi a concretizzare il vostro progetto senza rischiare di finire intrappolati in debiti difficilmente estinguibili. Scoprite qui come fare a ottenerla.


Finanziamenti a fondo perduto: che cosa sono
I finanziamenti a fondo perduto sono prestiti speciali che Enti comunitari e nazionali accordano a determinate categorie di soggetti con specifici requisiti. Detti requisiti sono solitamente l'appartenenza ad alcune tipologie di lavoratori (giovani, donne e disoccupati) oppure a certe attività imprenditoriali come microimprese, franchising e realtà già avviate che sorgono su aree cosiddette 'svantaggiate'. Il finanziamento a fondo perduto è concesso a detti soggetti senza che essi debbano offrire garanzie di rimborso perché, come dice il nome stesso, il prestito non deve essere restituito all'Ente erogatore. Una modalità dunque molto vantaggiosa per accedere alla quale però - oltre a possedere i requisiti di cui sopra - è necessario partecipare a un bando di concorso che specifica vincoli, modi e tempi del finanziamento.


Progetti realizzabili con un finanziamento a fondo perduto
I fondi dei finanziamenti a fondo perduto non possono essere utilizzati per qualsiasi tipologia di progetto, ma hanno ben specifiche categorie di impiego. Queste di solito riguardano l'acquisto di macchinari, materie prime e servizi necessari a dare vita, consolidare e rendere competitiva un'attività. Il loro ammontare varia a seconda dei bandi e dei soggetti cui sono dedicati e in linea di massima è calcolato in percentuale in base al valore stimato 'ammissibile' per la spesa di avviamento e implementazione di un dato progetto. I vari Enti erogatori, infatti, dispongono di speciali commissioni di esperti che quantificano gli investimenti necessari per le diverse tipologie di business che possono essere messe in atto.


A chi rivolgersi per un finanziamento a fondo perduto
Per ottenere un finanziamento a fondo perduto, sono diversi gli Enti ai quali ci si può rivolgere. Il sito finanziamentipubblici.it, per esempio, raccoglie un'ampia offerta di bandi emanati a livello locale, nazionale e comunitario da molteplici soggetti. Tuttavia, a livello comunitario l'interlocutore principe è il Fondo Sociale Europeo, mentre a livello nazionale il più conosciuto e utilizzato è Invitalia (ex Sviluppo Italia).


Come fare domanda per ottenere un finanziamento a fondo perduto
Una volta individuato il bando di interesse, per partecipare al concorso di assegnazione del finanziamento a fondo perduto è necessario predisporre un business plan del progetto e compilare un'apposita domanda di partecipazione. Nella maggior parte dei casi quest'ultima deve essere compilata online direttamente sul sito dell'Ente che promuove il bando e successivamente stampata e inviata - tramite raccomandata A.R. - a un indirizzo indicato all'interno del bando di concorso. Una volta spedita, detta domanda è sottoposta all'esame di una commissione appositamente nominata che vaglia che il richiedente sia in possesso dei requisiti minimi richiesti (verifica formale) e che il progetto presenti caratteristiche di fattibilità e di coerenza con il bando (verifica di merito). Se in questo primo step la commissione si esprime a favore del progetto, il proponente è chiamato a sostenere un colloquio. Se anche questo secondo step ha esito positivo, l'Ente dispone per l'erogazione del finanziamento secondo i modi e i tempi indicati nel bando.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017