Excite

Istat: redditi in calo del 2,7% per la prima volta dal 1995

Secondo i dati dell'Istat, nel 2009, il reddito disponibile nazionale è diminuito del 2,7%, facendo segnare la prima flessione dal 1995. Le famiglie italiane, infatti, a causa della recessione, si sono impoverite notevolmente, da Nord a Sud, anche se ad accusare maggiormente il colpo è stato soprattutto il Settentrione. La causa, come sottolinea l'Istat, è da attribuire principalmente alla contrazione dei redditi da capitale e al rallentamento dei redditi da lavoro dipendente. Prima della crisi finanziaria, infatti, il tasso di crescita del reddito disponibile nazionale era cresciuto del 3,5%

Nel 2009, il tasso di crescita del reddito nazionale, ha subito una flessione del 19,8%. Il Nord-est e il Nord-ovest sono quelli che maggiormente hanno accusato l'impatto, e in particolare il Piemonte e la Lombardia, che hanno visto una forte contrazione dei redditi. Al Centro e al Mezzogiorno, invece, il calo è stato più contenuto. La crisi finanziaria, infatti, si è avvertita soprattutto nelle regioni più industrializzate, dove, chiaramente ha pesato non solo la perdita di molti posti di lavoro e la cassaintegrazione, ma anche e la battuta d'arresto della distribuzione degli utili da parte delle imprese. Mentre il Centro e il Sud hanno retto meglio l'urto, probabilmente perché una buona parte dei redditi da lavoro viene dalla Pubblica Amministrazione, ma anche per via dell'atteggiamento più conservatore verso gli investimenti rischiosi.

Sono tempi duri per le famiglie italiane, e non solo. La crisi economica, infatti, ha ridotto ai minimi termini i redditi e di conseguenza anche la propensione al risparmio. Il Codacons ha dichiarato che: la flessione indicativa sia della profonda crisi in cui è sprofondato il Paese, sia dell'assenza di una politica dei redditi da parte del Governo, che si è preoccupato solo di salvare le banche, aggravando la crisi dei consumi. E' per questo motivo, infatti, che il Condacons ha chiesto a Tremonti e Berlusconi un cambio deciso di rotta.

(foto © Dreamstime.com)

lavoro.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017