Excite

Governo Renzi, riforma lavoro 2014: contratto unico a tempo indeterminato e sussidio di disoccupazione

  • Getty Images

Come perno del progetto di riforma del lavoro allo studio per i primi cento giorni di governo, Matteo Renzi ha scelto il contratto a tempo indeterminato con tutele progressive, cavallo di battaglia del “rottamatore” già in sede di campagna per le primarie del Pd.

Governo, Napolitano sceglie Matteo Renzi: presto una nuova maggioranza in Parlamento

La formula che sarà messa sul tavolo da qui alle prossime settimane, una volta acquisita la fiducia delle Camere ed una maggioranza politicamente omogenea, dovrebbe portare al superamento del tanto contestato regime di frammentazione delle opzioni contrattuali frutto delle leggi Biagi e Fornero.

Il jobs act illustrato dal premier in pectore propone infatti di introdurre una tutela crescente per i lavoratori, con l’applicazione del vecchio articolo 18 posticipata di 3 anni rispetto al giorno dell’assunzione ed un contestuale sistema di agevolazioni fiscali per le imprese che creano occupazione. La flessibilità in entrata ed in uscita continuerà ad esistere, ma in forme diverse rispetto al passato e a patto che i datori di lavoro adducano effettive esigenze di produttività per giustificare il contratto alternativo a quello prevalente ex lege.

Altro provvedimento cardine sul quale Renzi e il nuovo centrosinistra punteranno nell’annunciata riforma del lavoro, sarà l’introduzione del sussidio di disoccupazione unico ed universale, esteso all’intera platea di lavoratori non più attivi e vincolato alla frequenza di appositi corsi di formazione pena la decadenza del diritto all’aiuto statale.

Vi sarà spazio, secondo quanto trapelato in queste ore, anche per un radicale ripensamento dei Centri per l’Impiego, da riorganizzare con l’ausilio di una istituendo Agenzia unica federale, chiamata a sovrintendere sulla rendicontazione delle spese oltre che sull’efficienza dei servizi resi alla cittadinanza nelle varie sedi territoriali.

lavoro.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017