Excite

Il capo cattivo alla berlina con il 'Bad Boss Contest'

  • workingamerica.org

Il vostro capo vi tiranneggia? E' uno spietato manager senz'anima che se ne infischia di voi e dei vostri problemi, anche quando sono molto gravi? Non disperate, un giorno potreste non solo denunciarlo per i suoi soprusi, ma anche essere premiati se la vostra storia dovesse essere giudicata la più 'drammatica' in assoluto. Negli States, infatti, il sindacato Afl-Cio ha bandito un concorso per eleggere il 'Peggior Capo d'America', con tanto di viaggio premio per il dipendente vittima della peggiore esperienza lavorativa.

Partecipare al Bad Boss Contest è semplice: basta inviare un racconto che descriva le gesta del capo e lasciare che ad assegnare il titolo ci pensino gli internauti, chiamati a stabilire la classifica dei boss più cattivi votando le testimonianze pubblicate sul sito workingamerica.org. Ovviamente tutti i racconti sono in forma anonima, firmati con uno pseudonimo, ma la stravaganza e la spietatezza degli episodi narrati rendono le storie facilmente riconoscibili dai loro protagonisti.

Come farà infatti a dubitare della propria identità il boss della California beccato dal proprio dipendente mentre si masturba in ufficio davanti a un film porno? Oppure la manager newyorkese con il vizietto di stendere la propria biancheria intima in giro per la sala riunione? Storie così assurde da sembrare incredibili, eppure drammaticamente vere. Come quella del barista malato di cuore che torna al lavoro dopo una lunga degenza ma appena rientrato ha una ricaduta e deve essere portato in ospedale in ambulanza, scatenando le ire del capo che prima minaccia di licenziarlo e poi fa sospendere l'assicurazione sanitaria a tutta l'azienda per 'diassuaderlo' dal mettersi ancora in mutua.

Cattiveria che spesso si nutre di stupidità, come nel caso del dipendente pendolare che chiede un aumento per coprire i costi sempre più alti della benzina e del boss che gli risponde che anche lui si trova in difficoltà con i rincari, perché la sua Porsche consuma troppo. Della stessa risma anche il manager del caffè che umilia i propri dipendenti davanti ai clienti insultandoli per essere aumentati di peso e quello che impedisce ai suoi di andare in bagno per otto ore di fila. Mai sadici comunque come il capo di una societa dell'Ohio, capace di annientare in solo colpo due persone.

La storia la racconta Big Kitty, impiegato dal curriculum impeccabile che a un certo punto si vede spostare dal nuovo boss in un ufficio che ha il compito di sorvegliare e valutare l'operato dei dipendenti dell'azienda, tagliando i 'rami secchi'. Big Kitty riceve il preciso ordine di 'stare con il fiato sul collo' a una persona, di cui ben presto conosce la tragedia familiare - la morte del figlio adolescente durante una competizione sportiva alla quale stava assistendo - che ha compromesso così gravemente le sue performances lavorative. Toccato, fa rapporto al capo pregando di dare una nuova opportunità al collega, ma l'esito è molto diverso da quello che immagina: il dipendente in crisi viene licenziato personalmente - e di nascosto! - dal boss e lui demansionato.

Giunto ormai alle battute finali, 'Bad Boss Contest' ha individuato sei finalisti - tra cui anche Big Kitty - al più votato dei quali andrà un premio di 1.000 dollari e una settimana di vacanza pagata in un luogo non meglio precisato. Una ricompensa in fin dei conti minima rispetto alle vessazioni subite e anche un po' pericolosa: e se il capo si è riconosciuto e si vendica? La risposta nella prossima edizione di 'Bad Boss Contest'.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2018