Excite

Lavorare per pagare le bollette, a Cremona l’iniziativa contro la crisi per le famiglie in difficoltà

  • Cargobike.it

Iniziativa anti-crisi in aiuto delle famiglie in difficoltà nel pagamento delle bollette nel Comune di Cremona: secondo quanto riferito dal Corriere della Sera, presto verrà attivato un meccanismo in grado di esonerare dai debiti accumulati i cittadini che accetteranno di svolgere lavori di pubblica utilità assegnati dalla giunta locale.

Come orientarsi nella materia delle imposte locali: la mappa delle tasse in Italia

Quella che fino a pochi giorni fa era poco più di un’ipotesi sul tavolo del sindaco, a breve potrebbe tradursi in pratica amministrativa sperimentale, magari da prendere a modello come metodo alternativo al recupero forzoso delle somme spettanti alle casse comunali.

Niente più cartelle esattoriali e intimazioni a domicilio dell’utente moroso, ma un’offerta di scambio tra attività lavorativa e sconto o cancellazione del debito relativo al canone dell’acqua o ad altri tributi locali, ad esempio tassa sulla raccolta dei rifiuti urbani.

Per vedere attuato il provvedimento in questione e prima ancora per conoscerne i dettagli, sempre che le anticipazioni giornalistiche trovino piena o almeno parziale conferma nei fatti, occorrerà attendere le prossime settimane, quando primo cittadino e assessore competente di Cremona si esprimeranno in merito alla sperimentazione delle nuove forme di pagamento delle tasse nel loro Comune.

(Tasse locali, il governo Renzi valuta l'aumento del prelievo ma il premier smentisce)

Un’idea, quella circolata in queste ore grazie all’indiscrezione del Corsera, particolarmente gradita alle migliaia di nuclei familiari disagiati che negli ultimi anni si sono trovati a fronteggiare ogni mese battaglie sempre più difficili per il rispetto delle scadenze periodiche di bollette delle utenze e imposte di vario genere, spesso con sacrifici e “salti mortali” assai dolorosi.

La società affidataria del servizio idrico nella città di Cremona, intanto, si è dichiarata favorevole all’istituzione della cancellazione dei debiti ai “volontari” intenzionati a prestare lavoro di pubblica utilità per onorare gli impegni economici con l’amministrazione comunale.

Ogni passo nella direzione giusta, in un periodo di lacrime e sangue per tanti cittadini italiani, contribuisce (in assenza di prospettive occupazionali e di adeguate politiche sociali a qualsiasi livello) a mantenere acceso il lumicino della speranza.

Pubblicato da Marco Franco - Profilo Google+ - Leggi più articoli di Marco Franco

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017