Excite

Lavori ben pagati che nessuno vuole fare

Quella degli innumerevoli mestieri snobbati dai soliti “choosy” sembra una leggenda metropolitana e, a dire il vero, sia i tg che la stampa nazionale troppo spesso ci mettono il loro pesante carico favoleggiando su (presunti) lavori ben pagati svolti solo da immigrati per mancanza di candidature alternative.

Ecco quali sono le aziende dove si lavora meglio in Italia

    Twitter @MuseoNicolis

Lavori snobbbati dai giovani, ecco i più convenienti

In realtà il quadro del mercato occupazionale è tutt’altro che roseo e la crisi ha colpito a 360 gradi i principali settori dell’economia facendo letteralmente scomparire alcune delle tradizionali professioni: tale discorso non riguarda panettieri, falegnami, idraulici e meccanici, figure ancor oggi molto richieste ma tendenzialmente (queste sì) diventate appannaggio di pochi volenterosi lavoratori “all’antica”.

Quali sono i lavori ben pagati che nessuno vuole fare?

Tanti sono gli annunci per ricerca di personale in varie parti d’Italia che confermano questo gap tra professioni di diversa natura, da un lato quelle meno faticose sempre più gettonate e dall’altro le “cenerentole” in coda alla lista delle preferenze delle nuove generazioni. Quanto si guadagna facendo uno dei lavori “dimenticati” dai nostri giovani?

(Professioni che ai giovani italiani non interessano più: che fine faranno? Video)

Mestieri destinati a scomparire per mancanza di offerta

Generalmente, un bravo fornaio riesce a mettersi in tasca alla fine del mese qualcosa come 1500-2000 euro e se (prima o poi) acquisisce i mezzi oltre alle capacità necessarie ad aprire un’attività autonoma, le cifre in questione possono soltanto aumentare. Discorso simile per i meccanici, richiestissimi in ogni città specialmente quando il livello di preparazione è alto. Unico inconveniente, la mancanza di “popolarità” di questo prezioso mestiere, non più tramandato di generazione in generazione nonostante i considerevoli margini di profitto offerti agli aspiranti specialisti di riparazioni delle auto.

Nessuno vuole più fare i vecchi lavori?

Dell’idraulico si avverte la necessità all’improvviso, quando i sanitari danno problemi che nessuno in casa saprebbe mai risolvere: basta ricordarsi il costo di qualsiasi intervento per capire quanto interessanti siano le prospettive di guadagno dei futuri fontanieri. Mai sentito parlare di falegname a caccia di impiego? Può darsi, anche se attualmente capita, eccome, di fare i conti con una ricerca “a vuoto” di personale dotato di simile qualifica presso aziende dell’indotto dell’edilizia, a dispetto della crisi.

Pubblicato da Marco Franco - Profilo Google+ - Leggi più articoli di Marco Franco

    Twitter @zioburp

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017