Excite

I lavori del presente grazie al digitale: dal sound designer al copywriter fino al croupier

Si rivoluzionano le comunicazioni e le condivisioni dei dati, e così automaticamente anche il mondo del lavoro si trasforma. Il passaggio dall’analogico al digitale è stato soltanto il primo di una serie di passaggi che hanno portato fino ai giorni nostri con archiviazione di dati in cloud e contenuti in streaming. Il mondo del lavoro è stato profondamente segnato dall’introduzione di tante tecnologie, creando nuove necessità professionali, e favorendo così anche la rivoluzione dell’approccio al mondo del lavoro: da presenziale a remoto.

I lavori nel gioco in rete: developer, croupier, grafici e creativi

Uno dei settori maggiormente colpiti in maniera positiva dall’introduzione di streaming, touch screen e realtà virtuale, è sicuramente quello del gioco online. Da quando è apparso sul mercato il primo smartphone IBM nel 1992, il gioco ha a poco a poco abbandonato le sale giochi e le console, e si è spostato su schermi, piccoli o grandi che siano. Gli specialisti del settore sono chiamati a sfide professionali sempre nuove per aumentare l’appeal degli online casinò, videogame, e altri intrattenimenti ludici virtuali. Così si è creata una necessità crescente di figure professionali che erano precedentemente impegnate in settori completamente diversi: è l’esempio dei software developer diventati ricercatissimi dalle aziende che producono giochi online: impegnati a creare codici per sviluppare da roulette a giochi di ruolo. Per non parlare poi del croupier, figura imprescindibile di un casinò fisico, che invece con lo streaming può garantire le proprie prestazioni anche in diretta da remoto grazie all’utilizzo di software adeguati; ma potremmo continuare con i grafici e anche i sound designer, sempre più richiesti nel mondo dei giochi.

I servizi attorno al gioco virtuale: altre opportunità lavorative per molte figure

L’input di molti governi è chiaro, e anche l’Italia corre verso la direzione della digitalizzazione a tutto tondo. Anche per questo motivo vengono favoriti pagamenti online e in generale transazioni di denaro virtuale, senza andare a toccare i bitcoin, argomento a sé stante. Vien da sé che anche tutti i servizi relativi all’utilizzo di servizi di intrattenimento online, siano essi a pagamento o gratuiti, debbano essere erogati anch’essi da remoto, con la creazione di ulteriori posti di lavoro. Basti fare l’esempio degli agenti per il supporto clienti, pronti ad aiutare gli utenti in caso di processo di registrazione da effettuare, una password dimenticata; così come per i traduttori, sempre impegnati a “localizzare” contenuti da una lingua ad un’altra per rendere accattivanti i blog di settore in continuo aggiornamento. Ma come non citare gli specialisti nella cyber security, molto spesso freelance che formano team pronti a garantire la sicurezza a siti di piccole e medie imprese.

Il potenziale del digitale al servizio dell’intrattenimento non si è ancora espresso del tutto, se consideriamo che sono ancora pochi i giochi che applicano la realtà virtuale all’esperienza di gioco. Ciò che arriverà a breve è a dir poco imprevedibile, ma una certezza c’è: al momento quello del gioco online è un settore che rappresenta un ottimo indice per capire come si può muovere il mercato del lavoro nel digitale nei prossimi anni.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2021