Guida ai lavori estivi 2012

Guadagnare e imparare una lingua straniera, vivere un'esperienza costruttiva e stimolante sia a livello personale che professionale, divertirsi mettendo da parte qualche risparmio: sono tante la ragioni per le quali decidere di passare l'estate lavorando. Scegliere l'occupazione più adatta alle proprie esigenze, però, può non essere facile: ecco allora una breve guida ai lavori estivi del 2012.

In Italia o all'estero, tutti i lavori dell'estate

Tra i lavori estivi del 2012, un ruolo da protagonista come sempre lo giocano gli impieghi nel turismo: del resto, la bella stagione è sinonimo di vacanza. Le figure ricercate sono varie, dal camiere all'addetto alla reception, anche se di solito la più ambita è quella dell'animatore turistico, una definizione che racchiude in sè diversi ruoli, anche retribuiti in maniera differente. Per tutti, in ogni caso, generalmente sono richieste creatività, capacità organizzative e attitudine a lavorare con le persone, oltre a una disponibilità di 3-4 mesi. I lavoratori del turismo per l'Italia e l'estero sono selezionati dai tour operator e dalle agenzie di animazione, tra cui si segnalano Blue Animation Team, Peter Pan e Samarcanda, mentre per un elenco completo e maggiori informazioni si rimanda ai siti animandia.it, animatorexvillaggi.com, animazione.org, art-show.it, associazionenazionaleanimatori.it.

Chi vuole lavorare nel turismo, ma specificatamente in Riviera Romagnola, può invece fare riferimento a una speciale banca dati istituita dalla regione, servizi.regione.emilia-romagna.it/stagionali/default.asp, e a i Centri per l'Impiego e gli Informagiovani locali, oppure alle Associazioni Albergatori di Rimini e Riccione o all'Ascom-Confcommercio (servizio Jobter) di Ravenna.

Al contrario, chi è interessato a un'esperienza all'estero può decidere di lavorare nei diversi ostelli che si trovano in Europa o al di fuori della UE. In questo caso requisito imprescindibile è un'ottima conoscenza dell'inglese. Per inviare la propria domanda è necessario mettersi in contatto direttamente con le strutture, consultando i siti hihostels.com, hostels.com, hostelsclub.com.

Altre opportunità di lavoro estivo sono rappresentate da quelle nei parchi di divertimento e/o acquatici (Gardaland, Delphinarium di Riccione e Rimini, Mirabilandia e Zoomarine, per esempio) e da un soggiorno all'estero in qualità di au pair.

Infine, per chi vuole vivere un'esperienza lavorativa al di fuori del settore del turismo e relazionale, l'alternativa è rappresentata da un impiego temporaneo in agricoltura, per la raccolta di frutta e verdura. In questo caso, per inviare la propria candidatura si può fare riferimento alle associazione di agricoltori e ai consorzi locali, consultando per esempio i siti agricolturaweb.com e pianteefioriditalia.it.

Volontariato, l'alternativa 'social' al lavoro estivo

Per chi è interessato a vivere un'esperienza formativa e ricca di contenuti umani e sociali più che a guadagnare qualcosa, tra i lavori estivi del 2012 rientrano anche le opportunità nei campi di volontariato nazionale e internazionale. Queste attività sono solitamente organizzate da associazioni (come per esempio Libera, Arci, Legambiente, WWF) o da ONG. Per un elenco completo e maggiori informazioni, comunque, si invita anche a consultare i siti campidivolontariato.org, projects-abroad.it e yap.it.

lavoro.excite.it fa parte del Canale Blogo Economia & Lavoro - Excite Network Copyright ©1995 - 2014