Excite

C'erano una volta i lavori da uomo

In Italia, aumentano le donne che svolgono lavori 'da uomini'. Lo rivela una ricerca condotta dall'Ufficio studi della Camera di Commercio di Monza e Brianza. L'indagine sulle professioni svolte dalle lavoratrici nel territorio nazionale, ha dimostrato un accresciuto interesse per i mestieri considerati finora una prerogativa esclusivamente maschile.

La Camera di Commercio, ha rivelato un numero sorprendente di donne fabbro, oltre 2.300, nonché di camioniste, ben 1.800, tanto per citare le professioni più atipiche per il gentil sesso. Ma si contano anche 400 elettriciste, 700 idrauliche, 140 falegnami e 300 calzolaie, per un totale di 4.000 donne che svolgono un mestiere di fatica fisica. L'inversione di tendenza, a parte l'interesse personale, sembra sia dettato dalle necessità, anche se chiaramente, il rapporto è ancora nettamente a favore degli uomini. Tuttavia, le donne iniziano a farsi largo, e si conta che nel 2010, su ogni 26 nuove officine artigiane avviate, 1 è nata per opera di una donna.

Lo studio della Camera di Commercio, è stato promosso in occasione di un bando 'Mi lauri in butega. Intervento promozionale a sostegno dei mestieri tradizionali', a cui possono partecipare tutte le microimprese che hanno la propria sede legale sul territorio della Provincia di Monza e Brianza, e che negli ultimi 5 anni abbiano esercitano attività nei settori tradizionali indicati nel Bando stesso, con scadenza al 2 maggio 2011.

(foto © Dreamstime.com)

lavoro.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017