Excite

Lavori usuranti: i conducenti di autobus sono i più stressati

Guidare l'autobus, tra l'impazienza dei passeggeri e gli ingorghi del traffico cittadino, è il lavoro più stressante del mondo. A rivelarlo sono uno studio condotto da un'importante rivista scientifica come il Journal of Occupational Health Psychology e una ricerca inglese, che ha preso in rassegna circa un centinaio di mestieri.

Il logorio psicologico connesso a questo tipo di lavoro, infatti, non deriva tanto dalla routine dei percorsi compiuti quotidianamente, quanto dai rischi a cui i conducenti si espongono di continuo, tra cui passeggeri poco pazienti, anziani irascibili e persino malviventi pronti a passare alle mani. Il conducente di autobus, perciò, a causa di tutti questi motivi, a cui si aggiungono anche il traffico cittadino e gli incedenti stradali, è vittima di un senso di ansia costante.

Recentemente, anche la la Cornell University negli Usa ha stilato una graduatoria sui lavoratori maggiormente colpiti da attacchi di cuore e malattie gastrointestinali. Anche in questo caso, i conducenti di autobus si piazzano al primo posto in classifica. A seguire, ci sono i pompieri, sottoposti a turni massacranti e all'obbligo di prendere decisioni immediate, i tassisti, che devono fare i conti con gli orari sballati e il pericolo di caricare malintenzionati, e infine i chirurghi, soggetti ad orari incerti, e a decisioni da prendere in modo tempestivo.

(foto © Freedigitalphotos.com)

lavoro.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017