Excite

Lavoro a Milano: le professioni più ricercate

La Regione Lombardia rappresenta sicuramente un buon test per valutare come si è evoluto il mercato del lavoro. Tra il primo semestre del 2008 e quello del 2009 il calo degli avviamenti è pari al 30% circa e la forbice tra contratti permanenti e flessibili arriva ad aprirsi significativamente.

Nel primo semestre 2009 la quota di contratti flessibili raggiunge il 67%, aumentando di due punti percentuali rispetto al 2008. Nel settembre 2010, tuttavia, gli avviamenti sono aumentati mediamente del 9% rispetto allo stesso periodo del 2009 e il settore con maggior trend positivo è l'industria. Aumenta però anche il numero delle assunzioni con contratti a termine rispetto a quelli permanenti che arrivano ad una quota percentuale del 78% (sempre nel mese di settembre 2010).

Da questo processo si evince come stiano cambiando in profondità non solo le forme di accesso ma anche, sul lungo periodo, le modalità di svolgimento dell'attività lavorativa. Emerge, difatti, l'urgenza di intervenire sui modelli delle politiche per il lavoro al fine di creare una più puntuale ed efficace risposta ai bisogni primari di persone e imprese.

Ma quali sono le professioni più ricercate? Sul sito borsalavorolombardia.net, emergono gli operatori di call center (753), i promoter (464), i commessi di negozio (263), gli elettricisti(160), gli addetti alla ristorazione (117). Molto cercate sono, così come si evince da miojob di repubblica.it, anche le figure amministrative e di controllo di gestione(2249).

lavoro.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017