Excite

Lavoro Bari: la Regione approva il pacchetto 'Omnibus'

Forte della vittoria nelle primarie democratiche, Nichi Vendola porta ad approvazione in consiglio regionale il pacchetto 'Omnibus', che prevede la 'internalizzazione' di migliaia di lavoratori della sanità pugliese.

Se 'esternalizzazione' è il processo mediante il quale si danno in appalto a imprese private servizi pubblici, l'internalizzazione è il processo inverso: la gestione diretta dei lavoratori torna in mano alla Regione.

Il provvedimento godeva di un appoggio popolare talmente diffuso che anche l'opposizione di centro-destra, da sempre favorevole alla privatizzazione dei servizi, ha preferito astenersi durante la votazione. Il pacchetto 'Omnibus' prevede infatti la stabilizzazione di centinaia di lavoratori con contratti a tempo determinato.

Ma i cambiamenti che verranno introdotti in seguito all'approvazione della norma sono molti, ne citiamo alcuni: controlli più stringenti nei processi di accreditamento dei privati, tagli alle tariffe che erogano servizi ai malati di dialisi, una commissione per le nomine dei direttori generali e monitoraggio sugli innesti di protesi.

Certo, dal punto di vista del ritorno elettorale gioca un ruolo chiave la stabilizzazione dei lavoratori, da sempre in primo piano nell'agenda politica dell'attuale governatore della Puglia - e aspirante alle prossime elezioni regionali. 'Per noi - dichiara Nichi Vendola - la lotta alla precarietà è stata una stella cometa. Ci sono famiglie che vivono con il cappio al collo di un contratto a tempo determinato.'

Il testo della legge approvata è chiaro al riguardo: la società pubblica (Asl) che subentra a quella privata ha l'obbligo di mantenere gli stessi lavoratori già impiegati con la prima impresa. Attenzione però, perché la norma specifica anche: 'secondo il fabbisogno della Asl'...

(foto © buongiornoeuropa.blog.rai.it)

lavoro.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017