Excite

Lavoro Campania, dati allarmanti per la cassa integrazione

La crisi sta investendo tutta l'Italia, la congiuntura economica mondiale sta facendo sentire i suoi effetti in tutta Europa e proveddimenti su proveddimenti, più o meno risolutivi, sono stati presi e continueranno ancora ad essere adottati. Naturalmente le regioni del Sud d'Italia sono quelle più penalizzate e i dati che arrivano dagli osservatori sul lavoro non fanno sperare certo delle riprese a breve termine.

In Campania si prevedono 20.000 lavoratori, entro la fine dell'anno 2010, in cassa integrazione in deroga, di cui 6000 solo nella provincia di Salerno. I dati provengono dall'Osservatorio sul credito organizzato dal prefetto Sabatino Marchione, e a cui hanno preso parte le sigle sindacali e la Guardia di Finanza. Per questo motivo si è deciso di proporre un progetto per sostenere le famiglie che sono in difficoltà e i lavoratori che potrebbero ritrovarsi senza lavoro.

Il progetto prevede la realizzazione di un fondo di solidarietà pubblico per il pagamento anticipato della mobilità alle famiglie dei disoccupati. Si tratta, più specificatamente, di un fondo speciale di garanzia da cui prelevare denaro per pagare la cassa integrazione alle famiglie.. Inoltre il fondo di garanzia per le imprese ha anche il sostegno della Provincia, Camera di Commercio e Confindustria di Salerno.

Il problema della disoccupazione in Campania, come in tutto il Paese, è acuito dalla difficoltà di accesso al credito, come ha confermato uno studio della Banca d'Italia. La sstessa Banca ha consigliato, però, la rimozione di alcune handicap strutturali del sistema regionale dei Confidi in modo tale da poter ottenere con più facilità credito.

foto @ ilquotidiano.it

lavoro.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017