Excite

Trovare lavoro: il centro per l'impiego in Friuli Venezia Giulia

L'avvio della ricerca di lavoro nel centro per l' impiego in Friuli Venezia Giulia è semplice.

Elenco dei centri per l'impiego in Friuli Venezia Giulia.

In regione ci sono 17 uffici di collocamento, suddivisi nel seguente modo: 9 in provincia di Udine, 1 in provincia di Trieste, 5 in provincia di Pordenone e 2 in provincia di Gorizia.

L'elenco con i rispettivi indirizzi e numeri di telefono è consultabile nel sito www2.units.it, nella sezione "sportello lavoro-orientamento al lavoro- indirizzi utili - centri per l'impiego".

Nel sito potrete trovare le ulteriori 17 agenzie interinali presenti su tutto il territorio friulano.

Chiunque può iscriversi al centro per l'Impiego? Ecco i requisiti d'ammissione.

I requisiti di ammissione della domanda sono i seguenti: avere compiuto il 18esimo anno di età, non avere un reddito superiore agli 8000 euro proveniente da occupaizone occasione, fissa o in proprio, essere domiciliati nello stesso ambito territoriale in cui si trova il centro per l'impiego scelto come punto di riferimento. Possono iscriversi alle liste di collocamento solo le persone che non hanno raggiunto il 65esimo anno di età, in quanto il candidato sarebbe in età pensionabile e la domanda, quindi, non potrebbe essere accettata.

Elenco dei documenti necessari.

I documenti da presentare per l'ammissione nelle liste di collocamento sono i seguenti: la carta d'identità valida, il codice fiscale, la domanda di iscrizione redatta nell'apposito modulo fornito dal centro stesso, il diploma delle scuole superiori/diploma di laurea/autocertificazione del titolo, attestati riconosciuti dalla regione, certificato di residenza/domicilio.

Coloro stiano scontando una pena possono iscriversi alle liste di collocamento. I detenuti possono iscriversi presentando il tesserino fornito dal Ministero di Giustizia. Per i cittadini stranieri in esecuzione penale esistono delle limitazioni all'accesso, ma ogni singolo caso va valutato.

Il libretto di lavoro non è più necessario perché è stato abolito dall'art.8 del DL 297/2002. Tutti gli adempimenti relativi all'assunzione del personale sono a carico del datore di lavoro. Potrebbero risultare utili anche le fotocopie dei precedenti contratti e le lettere di licenziamento oppure di referenze.

Dall'iscrizione all'impiego: le fasi.

Una volta accettata la domanda, acquisito lo stato di disoccupazione, il candidato sarà sottoposto a un colloquio conoscitivo, dovrà dare la propria disponibilità al lavoro su chiamata e acquisirà immediatamente l'accesso ai servizi offerti dal CIP.

E' consigliabile non limitarsi all'iscrizione per trovare lavoro, ma continuare ad adoperarsi attivamente.

In sintesi:

Il Centro per l'Impiego (CIP) è uno strumento utile nella ricerca di lavoro. Possono iscriversi italiani e stranieri residenti in loco, a partire dai 18 anni e non oltre i 64. I documenti devono attestare identità, alfabetizzazione ed esperienze lavorative pregresse. Quando l'ufficio riceverà delle offerte da aziende interessate al profilo del candidato sarà l'ufficio stesso a contattare l'interessato, mettendolo in relazione con l'azienda. Il titolare sbrigherà poi le pratiche per l'assunzione.

Nell'attesa della chiamata è bene continuare a darsi da fare per trovare il lavoro dei propri sogni.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2018