Excite

Lavoro da ufficio, raddoppia il rischio di cancro al colon

Secondo uno studio condotto da un gruppo di ricercatori della University of Western Australia, i rischi di sviluppare un cancro al colon sono maggiori per gli impiegati d'ufficio che svolgono questo lavoro da anni e che trascorrono molte tempo davanti ad una scrivania.

Secondo gli studiosi, infatti, il rischio di sviluppare un cancro al colon, aumenterebbe del 44% se si lavora per 10 anni di fila in ufficio incollati alla sedia, e questo vale anche per chi segue una dieta sana ed equilibrata e pratica regolarmente un'attività sportiva. La causa sarebbe la posizione immobile che innalza il livello degli zuccheri nel sangue, influendo in maniera negativa sulla produzione di insulina, due tra le cause riscontrate nei malati di cancro al colon.

Tuttavia, i ricercatori australiani hanno riscontrato che praticare uno sport una volta terminato il lavoro, aiuta ad abbassare le probabilità di ammalarsi. Che il lavoro sedentario non giovasse alla salute, è un fatto abbastanza noto a tutti oramai, e chiaramente il lavoro d'ufficio non può essere eliminato tout court, anche perché è una delle professioni più diffuse al giorno d'oggi, ma un po' di sano movimento dopo il lavoro non può che fare bene.

(foto © Freedigitalphotos.com)

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017