Excite

9 italiani su 10 vorrebbero lavorare all'estero

9 persone su 10 si dichiarano pronte a fare le valige e a lasciare l'Italia pur di avere un lavoro migliore. Un tempo, cercare lavoro all'estero riguardava solo i giovani senza un'occupazione, oggi invece, forse a causa della crisi economica e della meritocrazia sempre più negata, persino chi ha già un impiego sarebbe disposto a rinunciare al Belpaese pur di avere un impiego più appagante.

Secondo un'indagine condotta recentemente da Kelly Services, società di servizi per la gestione delle risorse umane, che ha coivnolto 97 mila lavoratori in tutto il mondo, è emerso come un terzo degli italiani, sempre più oberato dal carico di lavoro e dalle troppe ore trascorse in ufficio, cominci a vagheggiare un'occupazione più stimolante, magari all'estero. Solo in Indonesia, Messico, Malesia e Thailandia si registrano percentuali maggiori a quelle italiane.

Come spiega Stefano Giorgetti direttore generale di Kelly Services Italia: 'In Italia il criterio meritocratico non sempre vince, pertanto in molti non escludono la possibilità di cercare altrove nuove opportunità, che possano appagare al meglio le proprie ambizioni. Inoltre i programmi universitari quali Erasmus e Progetto Leonardo, che nel nostro Paese hanno avuto un boom solo negli ultimi anni, abituano i giovani fin dagli studi all'idea di viaggiare per migliorare il proprio background professionale'.

La voglia di un lavoro migliore riguarda anche altri Paesi, come la Svezia, la Norvegia, Gli Stati Uniti e persino la Germania, sebbene in proporzioni decisamente inferiori. Inoltre, la metà degli italiani, se dovesse varcare i confini, vorrebbe andare in Europa, mentre il 25% preferirebbe volare negli States. I giovani sono quelli con la maggiore propensione a muoversi, ma il desiderio di un'occupazione migliore altrove riguarda anche quelli con un'età compresa tra 30 e 47 anni, di cui molti sono manager.

Un dato che, come avverte lo stesso Giorgetti, dovrebbe far riflettere, soprattutto se si considera il rischio di un impoverimento delle competenze manageriali e di un conseguente ritardo nella ripresa e nello sviluppo delle aziende e del sistema Italia.

(foto © Freedigitalphotos.com)

lavoro.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017