Excite

Trova lavoro come fiorista in italia

  • Excite

Lavorare immersa nel profumo dei fiori può dare grandi soddisfazioni personali. Prendersi cura del verde, vederlo crescere, abbinarlo ai momenti più speciali della vita, stando a contatto con la natura, i ritmi, l'ecosistema, è garanzia di serenità e conoscenza. Per diventare fiorista non servono scuole specifiche, anche se un percorso negli studi agrari e una qual certa vena artistica sono sicuramente un punto a vostro favore.

Prima tappa: Curriculum porta a porta.

La prima cosa base per trovare lavoro come fiorista in Italia è rappresentata dal bussare alle porte dei fioristi e delle serre nella tua zona, proponendoti per un periodo di prova nell'azienda.

Se hai coltivato delle passioni specifiche relative al mondo dei fiori e delle piante, falle presenti: potrebbero assegnarti mansioni affini alle tue qualità. Per esempio se ti sei specializzato nella coltivazione dei bonsai o nella creazione di composizioni con i fiori secchi. Se hai doti spiccate nell'organizzazione degli spazi e degli strumenti, fallo presente. Se conosci le moderne tecnologie digitali che si possono applicare al settore, fallo presente: ti garantirai delle chance in più.

Nei centri commerciali puoi lasciare il tuo curriculum in aziende come Leroy Merlin, specificando il giardinaggio come tuo settore d'interesse. Non dimenticare di setacciare gli hotel prestigiosi, i comuni, i parchi dei divertimenti della tua zona: potrebbero aver bisogno di te per le loro aiole, fiori negli interni, piazzole.

Se il settore wedding è quello che maggiormente ti ispira, se hai a disposizione a terreno adatto per creare una serra ad hoc in casa, cerca contatti con le wedding planner della tua zona. Potrebbero darti delle dritte importanti o proporti collaborazioni nell'organizzazione dei matrimoni, come fiorista libero professionista.

Seconda tappa: Spulciando le offerte del web, ho trovato il lavoro che fa per me!

La seconda fase della ricerca del lavoro si può svolgere online e può essere suddivisa in due momenti specifici:

  1. Invio del curriculum ad aziende di settore come per esempio Interflora, Aliflora, Eflorashop, Puntoflora e Floraqueen.
  2. Monitoraggio dei siti specializzati in offerte di lavoro, come per esempio: Motorelavoro.it, Jobrapido, Trovalavoro, Monster, Cliccalavoro, Kijiji, Indeed.

Le offerte possono essere di due tipologie: stagionali o con impiego fisso. Puoi incontrare anche richieste di prestazioni semplici. Alcune aziende chiedono un'esperienza pregressa di almeno 2 anni e accettano curriculum inviati anche tramite e-mail.

Terza tappa: Stanco dei curriculum? Apri un tuo negozio di fiori specializzato in quel che più ti piace!

Questa opzione è dispendiosa in termini di tempo, denaro, impegno, ma, se ben gestita, potrà garantirti anche molte soddisfazione. Lo studio è fondamentale, così come l'organizzazione del progetto sin nei minimi dettagli. In questo sito potrai trovare tutte le indicazioni basilari e imprescindibili per poter avviare la tua attività in proprio nel mondo dei fiori: http://www.creaimpresa.it.

Infine: Non dimenticare che se sei donna o se sei giovane puoi usufruire dei fondi per l'imprenditoria femminile (www.if-imprenditoriafemminile.it) e gli incentivi per i giovani (www.info-finanziamenti.it) stanziati a livello europeo (www.giovaneimpresa.it).

lavoro.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017